24 aprile 2020

COLOMBA DI PASQUA CON LIEVITO DI BIRRA

                   
A me le hanno sempre regalate, non ho mai pensato minimamente di mettermi lì in cucina e fare i vari impasti di cui ha bisogno. Sulle lunghe preparazioni, soprattutto sui lievitati, sono sempre stata restia e pigra. Ma ammetto che ora in questo periodo, ho il tempo dalla mia e quindi per la Pasqua appena passata ho deciso di fare per la prima volta in vita mia la Colomba. Non avendo lievito madre, ho deciso di aspettare che la mia amata Gabila, colei che seguo per procedure così complesse, regalasse al web la sua versione di colomba. Così ho pazientemente aspettato ed eccola, nel suo splendore. Io purtroppo, per via delle restrizioni attuate nei vari super mercati non sono riuscita a trovare lo stampo adatto, e quindi mi sono ingegnata alla MacGyver ed ho creato il mio stampo con dell'alluminio. Tonnellate di alluminio. Vi dico già che non è bellissima, tutt'altro, è proprio orribile da vedere, ma è tanto orribile quanto buona. Per la ricetta, io vi lascio il passo passo di Gabila, la sua ricetta la potete leggere qui.

                   
Colomba di Pasqua
Lista della spesa:
PER IL MIX AROMATICO
Prepararlo prima del primo impasto
15g di miele d’ arancio
la scorza di un limone non trattato
la scorza di un arancia non trattata
35g di burro fuso

Unire tutti gli ingredienti insieme e lasciare riposare in un luogo fresco.

PER LA GHIACCIA
Prepararla prima del primo impasto
100g di zucchero a velo
50g amido di mais
75g di mandorle
60g di albume
1g di sale
1/2 baccello di vaniglia

Fruttate le mandorle con metà dello zucchero, poi unite gli albumi, l’ amido setacciato, il resto dello zucchero, i semi del baccello di vaniglia e il sale, frullate ancora per ottenere un composto omogeneo (basteranno pochi secondi), che se lasciato cadere, dovrà scrivere, cioè non affondare immediatamente ma restare per poco in superficie. Conservate in frigorifero, in un contenitore a chiusura ermetica.

PER IL PREIMPASTO
50g di farina W330
40ml di acqua
13g di zucchero semolato
15g di lievito di birra secco

Nella ciotola della planetaria impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo; ponete a lievitare in un contenitore capiente e coperto con pellicola per alimenti, a temperatura ambiente per circa 30 minuti.

PER il 1° IMPASTO
tutto il preimpasto
75g di farina W330
35ml di acqua
25g di zucchero semolato
25g di burro a temperatura ambiente

Nella ciotola della planetaria impastate il preimpasto con tutti gli ingredienti previsti, lavorate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo e lasciate lievitare in un contenitore capiente e coperto con pellicola per alimenti, a temperatura ambiente circa 50 minuti, o fino al raddoppio dell’ impasto.

PER il 2° IMPASTO
tutto il 1° impasto
100g di farina W330
40ml di acqua
40g di zucchero semolato
25g di burro a temperatura ambiente
15g di tuorlo

Nella ciotola della planetaria impastate tutto il 1° impasto con gli ingredienti del secondo impasto, lavorate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo e lasciate lievitare in un contenitore capiente e coperto con pellicola per alimenti, a temperatura ambiente per circa 60/70 minuti, o fino al raddoppio dell’ impasto.

PER il 3° IMPASTO
tutto il 2° impasto
200g di farina W330
50g di zucchero semolato
15g di tuorlo
tutto il mix aromatico
8g di sale
40ml di acqua
50g di burro a temperatura ambiente
120g di burro montato con 60g di zucchero a velo
mandorle in lamelle q.b.
granella di zucchero q.b.

Nella ciotola della planetaria impastate tutto il secondo impasto con la farina, una volta che il composto l’ avrà completamente assorbita, unite gradualmente lo zucchero e il tuorlo, poi il sale e tutto il mix aromatico; infine fate assorbire all’ impasto l’ acqua e il burro (50g).
Lasciate lavorare la macchina finché l’ impasto rimarrà attorcigliato attorno al gancio; solo adesso incorporate a piccole dosi l’ altra porzione di burro (160g) montato con lo zucchero a velo.
Una volta che avrete incordato bene l’ impasto, adagiatelo in una ciotola capiente, coprite con pellicola per alimenti e lasciate riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente.
Trascorso il tempo trasferire l’ impasto su un piano di lavoro, dividetelo in due parti uguali e lasciatelo puntare scoperto, per circa 10 minuti.
Adesso pirlate (dare una forma sferica, stringendo bene l’ impasto sotto) le due porzioni di impasto ungendovi le mani con poco burro e lasciate puntare per ulteriori 30 minuti, sempre scoperto. Ripetere l’ operazione (2 pirlature) dando la forma di due pagnottelle allungate e posizionate nello stampo di carta, formando una croce.
Posizionate lo stampo sulla placca che userete per la cottura, coprire con della pellicola per alimenti e mettete a lievitare in un luogo caldo (28°C) fino a quando l’ impasto sarà arrivato ad 1cm dal bordo dello stampo e si sarà distribuito in modo uniforme (6 ore circa). 
Una volta che la lievitazione sarà arrivata al punto giusto, con l’ aiuto di un sac à poche, distribuite la ghiaccia sulla Colomba in modo uniforme, cospargete con con le mandorle in lamelle e con la granella di zucchero.

                  

Posta un commento

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© SELVATICA - CUCINA DELL'ANIMA. Design by FCD.