8 febbraio 2019

LATTE D'ORO COI FIORI

Era da tempo che ne sentivo parlare e finalmente mi sono decisa anche io. 
Parlo del Golden Milk, il latte d'oro che sta spopolando nel web. 
Nella medicina ayurvedica viene considerato una sorta di panacea, di supporto per attenuare la stanchezza e l’affaticamento fisico e mentale, per contrastare la depressione e per sostenere il lavoro di fegato e intestino, aiutando così l’organismo a liberarsi dalle tossine, legate, per esempio, all’assunzione di farmaci o allo stress. Si utilizza, anche, per il suo effetto disinfiammante, che attenua i dolori in caso di artrosi e infiammazione delle articolazioni. 
La leggenda narra che fu proprio un maestro di yoga ad inventare la ricetta per aiutare i sui allievi a diventare più flessibili durante gli esercizi. 


Gli effetti benefici del Golden Milk sono da ricondurre, in particolare, alla curcuma, il suo ingrediente principale. Negli ultimi anni gli studi su questa preziosa radice si sono moltiplicati. I risultati confermano la validità di diverse raccomandazioni della medicina ayurvedica relative al suo impiego. In primo piano è la curcumina, principio attivo della famiglia dei curcuminoidi, che appartengono all’ampio gruppo dei fenoli. Si è verificato che questa sostanza è dotata di proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, in grado di contribuire alla prevenzione e alla terapia dei tumori all’intestino e al retto e di contrastare le infiammazioni articolari, il colon irritabile, i polipi, le parassitosi intestinali e il morbo di Crohn. Allo studio è poi l’effetto regolatore della curcumina sul livello di colesterolo nel sangue e sulla glicemia, che potrebbe trovare applicazioni nella prevenzione del diabete. 

Il golden milk può essere inserito nel menu per la prima colazione del mattino, invece di altre bevande, oppure durante una sosta rigenerante a merenda, soprattutto se si svolge yoga o altra attività fisica, in palestra o all’aria aperta. Preparato con latte vegetale è estremamente leggero e non interferisce con la concentrazione necessaria alla meditazione. È particolarmente consigliato nei periodi di intensa attività fisica, ma anche durante le fasi di elevato impegno mentale, quando è richiesta un’elevata concentrazione per lo studio o il lavoro. Aiuta, inoltre, a sostenere l’umore in caso di stress, affaticamento, ansia e stanchezza cronica, favorendo, anche, la regolazione dell’appetito nervoso.

 

Golden Milk
Ingredienti per circa  trenta dosi
Per la base:
130gr di acqua
40gr di curcuma in polvere
un pizzico di pepe
un pizzico di cannella

Per una tazza:
200ml di latte di mandarla (o a vostro piacimento, vegetale)
5gr di miele di melata

Procedimento:
Per prima cosa prepariamo la base del golden milk, ovvero la pasta. Prendete un pentolino, scaldate senza portare a bollore l'acqua, tirate via dal fuoco. Versate poi la curcuma e le altre spezie, mescolate bene evitando la formazione di grumi, conservate la pasta ottenuta poi in un contenitore. Per farvi la vostra tazza non dovete fare altro che far bollire il latte vegetale scelto, prendere un barattolo di vetro versarci dentro un cucchiaino di pasta ed il miele, infine il latte vegetale appena è caldo. Chiudete il barattolo, avvolgetelo in un panno per evitare di bruciarvi, e shakerate per bene. Versate poi nella tazza e gustate il vostro golden milk con la sua bella schiuma! Io ho decorato il tutto con petali di fiordaliso rosa e calendula. 


Tra tutto, vi ricordo anche che questa favolosa, super veloce e buona ricettina del golden milk la faremo anche al mio workshop di pasticceria vegana del 17 febbraio qua a casa mia. Per informazioni e prenotazioni basta andare sul mio shop, oppure sulla pagina facebook

Posta un commento

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS. Design by FCD.