23 novembre 2018

RUBRICA: COLAZIONE SENZA ZUCCHERO - PANE BURRO E MARMELLATA


Ormai, le settimane della mia dieta iniziano ad aumentare ed io non posso che esserne orgogliosa. Lo zucchero è un bel ricordo che ogni tanto fa capolino, ma poi va via senza rimpianti. Devo ammettere che stoo riscoprendo cose che avevo lasciato alle spalle e scopro cose nuove che sono davvero buone. Oggi per la Rubrica del Venerdì vi propongo una colazione o merenda intramontabile, che non passa mai di moda, ma che spesso da alcuni è dimenticata. Pane burro e marmellata! 

Chi da bambino non ne mangiava? Che fosse la nonna a farcela o la mamma, era sempre festa, si mangiava con poco ed il tutto era gustoso ed accompagnato da un sorriso unico. Esistono ancora persone che a colazione o merenda fanno questo spuntino? Avete ancora la passione per le tradizioni e la voglia di eliminare il più possibile gli alimenti confezionati dalle nostre vite? Dovremmo fare una rivoluzione e portare in casa di nuovo le marmellate e le confetture, che siano fatte in casa oppure di prima qualità. Dovete sapere che anche se credete che sia ricca di zuccheri aggiunti, ne esistono di varietà composte solo da polpa di frutta, basta sapere ed aver voglia di leggere le etichette. Perchè dovete capire, che l'etichetta di un prodotto che state andando ad acquistare vi apre un mondo intero e la maggior parte delle cose, fidatevi di me, non le comprereste più. 

La colazione tradizionale che vi propongo è composta dalla marmellata, anche se dolcificata con succo di mela o fruttosio, è ricca di zucchero e deve essere abbinata a carboidrati complessi e fibre, come quelli del pane per garantire energia a lungo termine. Il burro è poi il giusto completamento essendo una fonte di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi. Meglio di una brioche o fette biscottate dai dubbi grassi e da prodotti da forno che nascondono fra gli ingredienti olii vegetali idrogenati, tantissimo sale, zuccheri ma poca sostanza. 

Mamme e nonne raccontavano di merende semplici, che i figli degli anni ottanta, delle merendine e del gelato gusto puffo non avrebbero mai considerato. La marmellata era andata in soffitta ed era sparita dalle case, in nome del fast-snack e dei dolci più elaborati, oggi io la riporto in tavola!



Pane burro e marmellata
Ingredienti per la focaccia:
La versione che vi propongo è quella di Simona (con due modifiche), una focaccia senza impasto, veloce e facile da fare

250 gr di farina 0
250 gr di farina 00
365 gr di acqua a temperatura ambiente + 30 gr per il lievito
1 cucchiaio di miele
3gr di lievi di birra secco
1/2 cucchiaino di zucchero
9 gr di sale
3 cucchiai di olio extravergine + 1 filo per la teglia
2 cucchiai di acqua
sale grosso

Per guarnire:
confettura ai frutti di bosco 100% polpa senza frutta
lamponi freschi
burro salato


Procedimento:
Per prima cosa accendete il forno ed impostate, se l'avete, il programma lievitazione, se no accendetelo e lasciate la luce accesa, deve arrivare ad una temperatura di circa 26°C. Prendete una ciotolina sciogliete il lievito e lo zucchero in gr 30 di acqua a temperatura ambiente, fate riposare per circa dieci minuti o finchè non si sarà formata una schiumetta in superficie. In una ciotola capiente mettete le farine, il sale, il miele, l'acqua ed il lievito. Mescolate velocemente con un cucchiaio di legno. L'impasto risulterà molle ed appiccicoso, non preoccupatevi deve essere così. Prendete la ciotola e mettete in forno, lasciate lievitare per circa tre ore o comunque fino a quando l'impasto non sarà triplicato. Trascorso il tempo rovesciate l'impasto sulla teglia del forno precedentemente oliata, l'impasto è morbidissimo, semi fluido, come consiglia Simona, disponetelo al centro e lasciate che si allarghi da solo per evitare di scoppiare le bolle, quindi lasciatelo lì almeno cinque minuti, farà tutto da solo, eventualmente dopo allargatelo con le mani unte. Preparate un'emulsione di olio ed acqua e versatela poco a poco sull'impasto praticando dei buchi con i polpastrelli, molto delicatamente. Cospargete di sale ed infornate in forno già caldo a 200° per circa 25 minuti, gli ultimi cinque minuti nella parte bassa del forno per formare la crosticina sul fondo della teglia. 

Preparata la focaccia la potete conservare per la vostra colazione o merenda. Per la colazione, non dovete fare altro che prenderne un pezzo, spalmare sopra il burro, un cucchiaino di marmellata e sentire il gusto della tradizione ed il profumo della nostra infanzia, magari avendo alla mente anche qualche bel ricordo di chi ci offriva questo spuntino!


Posta un commento

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS. Design by FCD.