29 marzo 2018

MALTAGLIATI AL PEPE NERO CON CAVOLETTI E SALSICCIA



Sono ormai quattro giorni che di notte non dormo. Il nano non collabora e mi trovo a stare sveglia con lui, oppure a svegliarmi ogni venti minuti per farlo riaddormentare. Ha tre anni, sta molto con la sua mamma ed è quindi molto cozza. Mi sono legata molto a lui nell'ultimo anno perchè ne sentivo il bisogno, ho preso l'abitudine di metterlo a dormire leggendogli un libro e cantandogli poi due ninne nanne. Il problema è che la maggior parte delle volte, presa dalla stanchezza io mi sia ritrovata poi a dormire assieme a lui, abbracciati, nel caldo tepore che solo io e lui conosciamo. 

Ora però mi vorrebbe sempre. Io sinceramente non pensavo che queste abitudini le potesse scambiare per dei vizi, ma forse così è stato ed ora mi ritrovo un nano ancora più mammone che non mi molla nemmeno di notte. Devo fargli capire quali sono i suoi spazi, che il lettino è il suo e che il lettone è il mio, e quindi di notte si dorme in letti separati per poi ritrovarci la mattina appena svegli e riposati. 

Come fare? Avete dei consigli? Non dormo bene da giorni e mi sento giorno di più sempre uno zombie. Sono anche abbastanza stressata, ma a questo so porre rimedio in fretta, di fatti oggi presa dal nervoso mi sono messa ad impastare, ed io che la pasta in casa non la faccio mai, mi sa che dovrò rimediare, è favolosa! Vi lascio quindi con la mia ricetta, e voi se potete con qualche consiglio.



Maltagliati al pepe nero con sugo di salsiccia e cavoletti di bruxelles
Ingredienti (dose abbondante per due persone, se volete tre dosi normali)
200gr di farina 0
2 uova intere fresche
sale
pepe nero macinato
200gr di salsiccia
100gr di cavoletti di bruxelles
1 carota
1 rametto di rosmarino
1 rametto di timo
olio evo

Procedimento:
Per prima prendete una pendola e portate a bollore dell'acqua salata. Prendete la carota, pulitela e tagliatela a cubetti piccoli, fatela salatare in una padella con olio, il rosmarino ed il timo. Pulite la salsiccia e privatela del budello, versate la pasta nella padella assieme alla carota e fate cuocere prima a fiamma bassa e poi a fiamma alta l'ultimo minuto per far rosolare bene la salsiccia. 

Nel mentre preparate la pasta, disponete a fontana la farina, aggiungete un po di sale, 1 cucchiaino di pepe nero ed al centro disponete le uova, impastate velocemente fino ad ottenere una palla. Con l'aiuto del mattarello (o la nonna papera se l'avete) stendete la pasta più sottile che potete, io l'ho lasciata alta 2mm scarsi, con l'aiuto della rotella tagliate prima a bande larghe e poi in diagonale per formare i maltagliati, ovviamente dato il nome non devono essere perfetti. 

Prima di cuocere la pasta, versate nella padella dove state facendo il sugo, le foglie di cavoletto di bruxelles, fate saltare qualche secondo e spegnete. Le foglie devono giusto insaporirsi senza diventare troppo passe. Cuocete i maltagliati, una volta venuti a galla fate aspettare un minuto scarso, scolate e fate saltare in padella. Servite la pasta bella calda, se volete con una spolverata di grana padano ed una macinata di pepe.


Share:

Nessun commento

Posta un commento

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig