26 febbraio 2016

IN CUCINA: Cavoletti di bruxelles saltati in padella con pancetta


Questa ricetta è di sicuro una tra le più semplici che si possano fare. Una di quelle che non puoi sbagliare nemmeno se non sei abile ai fornelli. La ricetta si fa da sola, tu devi solo guardare mentre tutto sfrigola in padella. Unica cosa, per fare questa ricetta devi amare i cavoletti di bruxelles oppure odiarli. Starete pensando che io sia pazza e che non so più quello che dico, vero? Invece no. Perchè è una ricetta amata da chi li ama e da chi, come me, li odia fino alla morte. Il cavoletto, un po come il broccolo è quella verdura che appena la metto in bocca mi fa venire i conati di vomito. Sì lo so, non è assolutamente bello da dire, scrivere o leggere, ma ahimè non amo tutte le verdure, in fondo chi è che le ama tutte? Questo piatto però mi appaga, perchè anche se molto alla buona mi fa sentire "Grande" l'unico piatto in cui riesco a saziarmi, senza vomitare, mangiando questa particolarissima verdura. In fondo, tutto ciò che è accompagnato da un pezzo di maiale può solo essere buono.



Cavoletti di bruxelles saltati in padella con pancetta affumicata
Ingredienti per due persone:
300 gr di cavoletti di bruxelles
100 gr di pancetta affumicata a cubetti
una noce di burro bavarese
pepe nero macinato
rametto di rosmarino
sale q.b.
olio evo

Procedimento:
Per prima cosa pulite bene i cavoletti, eliminate le foglie esterne (le più brutte) e tagliate via la base.  Lavateli e buttateli direttamente in una padella a freddo (non asciugateli, scolateli e poi buttateli in padella). Accendete la fiamma alta, fateli saltare velocemente per qualche secondo, mettete la noce di burro, il rametto di rosmarino, una macina di pepe e continuate la cottura per un minuto, poi abbassate la fiamma. Mettete a cuocere nella stessa padella la pancetta e fate saltare ogni tanto in modo che la parte di pancetta che si va a caramellare con faccia attaccare i cavoletti al fondo della padella. Mi raccomando non aggiungete acqua. Continuate la cottura a fuoco basso finchè la pancetta non risulterà croccante, i cavoletti si cuociono molto in fretta, basta che abbiate sempre la cortezza di tenere il coperchio sulla pentola. L'interno resterà leggermente croccante e l'esterno molto morbido. Servite caldi, accompagnando con un buon bicchiere di vino rosso.


"In ogni arte,
la semplicità è essenziale"
Arthur Schopenhauer
Share:

Nessun commento

Posta un commento

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig