27 gennaio 2016

IN CUCINA: Homemade gnocchi viola al burro aromatizzato al timo e rosmarino


Lunedì mi sono svegliata con l'influenza, ormai girava in casa da due settimane e sia io che il nano non eravamo stati fortunatamente colpiti. Il capo famiglia si muoveva per casa come fosse uno zombie in punto di morte, e badate bene che gli zombie sono esseri già morti. Il venerdì passato verso sera l'uomo di casa, lo zombie in punto di morte, dice "Ho la febbre, ho 37!" Io lo guardo e per poco non scoppio a ridere. Lui mi guarda e nuovamente mi fa "Non proprio 37, ma 36.7" Io lo guardo e a sto giro gli scoppio a ridere in faccia. Lui mi riguarda, mi stende sul divano e si copre con la mia copertina! Ero quasi indecisa se portargli un foglio per fare testamento oppure no. Comunque sia, io gli uomini non li capirò mai, perchè certe scene? Ma che vi capita? Cosa vi impossessa del vostro corpo per ridurvi in uno stato tanto pietoso? Io dal mio canto lunedì, con la febbre 37.5, dato che porto la temperatura a 35.7, mi sono messa a pulire tutta casa da cima a fondo, pulito la cucina e l'ho fatta risplendere peggio di una di quelle che vengono esposti nei mobilifici, magari un giorno poi ve la mostrerò, siete in tanti che me lo scrivete su facebook quindi vi accontenterò quanto prima. Io con l'influenza mi sento un vulcano in eruzione, ho sempre voglia di fare e soprattutto di cucinare! Ed ecco il motivo di questa ricetta! Non faccio mai la pasta fatta in casa, ma a sto giro avevo delle patate viola che mi attendevano e quindi ho osato. Ricetta facile, veloce e leggera! Da provare! Suvvia!



Gnocchi viola al burro aromatizzato al timo e rosmarino
Ingredienti per due persone:
400gr di patate viola
120gr di farina
Burro
Qualche rametto di timo
Un rametto di rosmarino
Parmigiano per guarnire
Procedimento:
Sbucciate le patate, tagliatele a pezzi grossi e cuocetele in acqua salata. Cuocete fino a che non risulteranno morbide. Infarinate il piano di lavoro e con l'aiuto dello schiaccia patate schiacciatele, impastate con la farina (aggiungendone poco per volta) senza aspettare che le patate raffreddino se no farete fatica ad impastare, vi bruceranno un pochino le dita, ma ne vale la pena. Formate quattro vermicelli e tagliate a pezzetti di circa 2/3cm. Se avete il riga gnocchi usatelo, altrimenti fate come me ed usate i lembi di una forchetta. Portate a bollore dell'acqua ben salata e cuocete gli gnocchi scolateli appena vengono a galla. A parte in un padellino fate sciogliere il burro e profumate con il timo ed il rosmarino. Condite gli gnocchi e a piacere grattugiateci del parmigiano.


"Poi ti dico che ti amo e ti proteggo
E poi ti voglio e poi ti prendo
Poi ti sento che impazzisci se ti parlo
Sottovoce, senza luce
Perché solo io lo so quanto ti piace
E ora dimmi che mi ami
E che stavolta no, non durerà solo fino a domani
Resta qui con me perché son pazzo di te"
Modà - Sono già solo - 2011
Share:

4 commenti

  1. impatto cromatico spettacolare...immagino anche quello con il palato..splendidi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola!! Grazie mille!! sono di parte, ma erano molto buoni!! :)

      Elimina
  2. assolutamente da provare e così si varia anche dai classici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucy! sì, provali, almeno si varia!! ;)

      Elimina

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig