17 marzo 2015

GNOCCHI DI PANE AGLI SPINACI E SALVIA

Oggi voglio presentarvi un portale molto utile, Quandoo la piattaforma di prenotazione per ristoranti con il più elevato tasso di crescita in tutta Europa. Per chi non lo conosce, dovete sapere che è un servizio che offre ai propri utenti il modo più semplice e rapido per trovare e prenotare un ristorante tra i migliaia di operatori partner, dagli Stellati Michelin alla trattoria sotto casa. E' un modo molto utile per esempio quando avete il cellulare senza credito e non sapete come prenotare! Potete cercare un ristorante in modo semplice perchè vi è una divisione in città, ma anche in stati se dovete prenotare all'estero. Prenotare un tavolo è molto rapido, potete scegliere tra i tremila ristoranti partner, scegliete data, ora, numero di persone ed il gioco è fatto! Più semplice di così! 

Detto questo, oggi vi mostro una ricetta che sono certa troverete in qualche trattoria o ristorante che non vuole perdere i vecchi usi della cucina italiana. L'Italia credo sia ancora il paese delle tradizioni. Sia in ambito culturale che culinario. Si sa che è sempre stato un paese in cui si cucina tutto e non si butta via niente, basti pensare alle interiora degli animali, non si scarta nulla. Ai tempi delle nonne e delle bis nonne, specialmente in campagna ogni cosa veniva cucinata, persino il pane raffermo poteva diventare base di un'ottima ricetta. Me le vedo intente a cucinare qualcosa con gli avanzi e con gli scarti delle croste di formaggio. Mi vedo proiettata nella vecchia campagna e annuso l'aria in cerca di un conforto famigliare. Mi vedo all'interno della cucina di un grosso cascinale in cui le donne cucinavano e gli uomini all'esterno lavoravano i campi. Mi sento come se fossi in pace con il mondo. Mi sa di ambiente amorevole e pieno di pace. Esistono ancora questi posti? Queste atmosfere? Io credo di sì. Oltre alle nostre belle campagne, le possiamo trovare all'interno di trattorie o agriturismi, ambienti in cui con i piatti che ti portano a tavola sembra che il tempo si sia fermato.



Gnocchi di pane agli spinaci e salvia
Ingredienti:
300gr di pane secco (il mio era di tre giorni)
700ml di latte di soia
100gr di spinaci in foglia
20gr di foglie di salvia
1 uovo medio
50gr di grana padano grattugiato
sale
pepe
farina q.b.
burro o olio extra vergine d'olia per condire
1 sedano
1 carota
1 cipolla

Procedimento:
Lavate le foglie di spinaci e di salvia e tritateli finemente. In una ciotola spezzettate il pane ed ammollatelo con il latte di soia (tempo necessario circa 15 minuti). Nel mentre che il pane si ammolla preparate il brodo vegetale, riempite una pentola di acqua e fateci bollire carota, sedano e cipolla (in caso non abbiate queste verdure in casa potete all'evenienza usare un dado). Una volta che il pane è diventato morbido, prendete il mixer e mettetelo dentro, aggiungeteci l'uovo, il sale, il pepe, il grana padano, gli spinaci e la salvia tritati (potete fare questa operazione anche a mano in una ciotola). Al composto infine aggiungete la farina q.b. per addensare il composto e renderlo omogeneo. Ricavate dall'impasto tante palline fino ad esaurimento impasto, della dimensione un po più piccola di una noce. Infarinatele e cuocetele nel brodo bollente, una volta venute a galla (circa 10 minuti) potete scolarle. Conditeli infine con un filo d'olio extra vergine d'oliva o a piacere del burro fuso insaporito con la salvia. Servite ben caldi!



Avete visto in che modo semplice e veloce si può trasformare del pane raffermo e tornare indietro nel tempo? Volete godervi questo piatto ma non siete abili ai fornelli? Allora che aspettate a prendere il vostro pc o smartphone e andare su Quandoo per cercare il ristorante più vicino a voi? Il servizio di prenotazione  ricompensa i propri utenti per la loro fedeltà, infatti per ogni prenotazione effettuata sul portale o sulla app mobile verranno accreditati punti sul conto dell’ utente. Questi punti possono essere convertiti in buoni da spendere presso i ristoranti Partner. Vi ricordo che Quandoo è l’unico portale a verificare che i giudizi pubblicati siano qualificati e attendibili, in quanto la richiesta di recensione viene inviata esclusivamente in seguito alla conferma da parte del ristoratore che il cliente che ha effettuato la prenotazione abbia realmente fruito dei servizi del ristorante.
Sito Web: Quandoo
Share:

1 commento

  1. mi piace un sacco la ricetta..mi sa che la proverò a fare!!
    grazie per il consiglio del sito :-)
    un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig