5 gennaio 2015

MARITOZZI CON LA PANNA

Image and video hosting by TinyPic 

Image and video hosting by TinyPic

Siamo ad ormai cinque giorni passati dalla data del termine prevista per la nascita del nano, e devo dire che ormai inizio ad abituarmi a questi giorni di attesa. Ormai ho ripreso a fare tutto, faccende, pulizie, ovvio ogni cosa a suo ritmo perchè dopo dieci minuti stramazzerei al suolo, ma il pericolo di aborto avuto ad agosto, e la minaccia di parto prematuro avuta a novembre sono ormai brutti ricordi sepolti, ora bisogna solo vedere quando il signorino deciderà di affacciarsi al nuovo mondo. Comunque dicevo, in questi giorni mi sento un po wonder woman, il che è bello!
Finalmente te dopo mesi e mesi mi posso dedicare alle vecchie cose che allietavano la mia giornata. Ieri in preda alla noia mi sono presa in mano il libro di Alessandra, e dopo averlo sfogliato due volte mi sono decisa di fare una delle sue ricette, sicura nella riuscita, perchè so che è una cuoca super affidabile nonchè persona squisita! Ovviamente non avevo gli ingredienti che lei indicava in ricetta, quindi mi sono dovuta arrangiare con quello che avevo in casa, ma devo dire che forse il risultato è molto vicino a ciò che indica lei, insomma io e marito siamo stati super soddisfatti di codesti dolcetti di cui lui non conosceva l'esistenza, a volte mi meraviglio delle sue poche conoscenze culinarie!!

Image and video hosting by TinyPic 

Image and video hosting by TinyPic 

Maritozzi con la panna 
(ricetta originale presa da "Le merende di mamma papera" di Alessandra Scollo)
Ingredienti per 15 maritozzi:
250gr di farina manitoba
250gr di farina 00
15gr di lievito madre secco
80gr di zucchero semolato
2 uova medie
50gr di margarina ammorbidita
125gr di latte intero
125gr di acqua
1 cucchiaino di miele d'acacia
9gr di sale
aroma alla vaniglia

Per spennellare:
1 albume

Per lo sciroppo di zucchero:
150gr di zucchero semolato
150gr di acqua

Per la farcia:
Panna fresca da montare (di buona qualità, questo è fondamentale)

Procedimento:
Io per il procedimento non avendo la planetaria ho usato il mixer con la lama di plastica, voi potete usare o la planetaria (molto più comoda sicuramente) oppure fare tutto in una ciotola abbastanza capiente. Mescolate le due farine ed il lievito madre secco, unite poi successivamente il miele, il latte e l'acqua. Quando l'impasto sarà ben legato aggiungete le uova, una alla volta e lo zucchero, poi il sale. Mescolate bene il tutto, aggiungete infine la margarina e l'aroma alla vaniglia. Fate riposare la pasta nella ciotola coperta con la pellicola trasparente per circa 45 minuti, poi lavoratela un paio di minuti e datele la forma di una palla, mettetela sul piano da lavoro e lasciatela ancora riposare per 60 minuti coperta dalla ciotola. Trascorso il tempo necessario dividete l'impasto in palline da circa 70gr l'una, lasciatele riposare per 15 minuti coperte da un panno (consiglio: io le ho leggermente infarinate per evitare che si attaccassero al panno). Prendete le palline e date loro la forma di un filoncino non troppo lungo, mettetele poi sulla teglia del forno foderata di carta, con la chiusura in alto, mi raccomando non mettetele troppo vicine l'una all'altra perchè dovranno poi lievitare in forno ancora finchè non raddoppiano di volume. (Forno a circa 30°C a luce accesa, io ho fatto così, in poco più di mezz'ora erano pronti da cuocere). Nel frattempo preparate lo sciroppo, mettendo in un padellino l'acqua e lo zucchero, fate sciogliere quest'ultimo e lasciate raffreddare. Una volta che saranno raddoppiati di volume, accendete il forno a 170°C, spennellate i maritozzi con l'albume ed infornate per 15 minuti, finchè non prendono colore. Una volta sfornati spennellateli con lo sciroppo di zucchero, e lasciateli poi raffreddare. Una volta freddi tagliateli nel senso della lunghezza e farciteli con la panna montata.


Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Stato gravidanza
[40 settimane+5....]
P.s. BUON ANNO NUOVO A TUTTI VOI!!
Share:

2 commenti

  1. Questo racconto mi suona familiare....sarà perchè anche io come te sono in attesa che il piccolo si decida a uscire e anche io ho finito i conti da un po'! Che bontà questi maritozzi!
    Ti abbraccio e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. mi catapulto indietro a fine febbraio, mia figlia a partorito naturalmente il giorno in cui era prevista l'induzione :) ed è stata gioia pura all'ennesima potenza...vedrai che meravigliosa esperienza che ti aspetta ^_^

    ti auguro una gioia immensa <3 <3 <3 e tanta felicità ^_^

    ma veniamo a queste prelibatezze, mi viene voglia di rifarliiiii

    grazie mille per questo post :), i tuoi maritozzi sono meravigliosi

    RispondiElimina

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig