30 agosto 2014

SPADELLATA DI CAROTE E CAVOLETTI

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic 

Non so da voi, ma qua al Nord l'estate si è fatta sentire di rado. Ci sono stati giorni di pioggia, di nebbia, ma anche diversi giorni di sole e caldo. L'afa presente era costante e fastidiosa, però la gioia di stare all'aria aperta, magari a coltivare frutta e verdura nel proprio orto ti gratificava le giornate. Vedere crescere pomodori, carote e quant'altro grazie alla terra, all'acqua, al sole e alle tante cure dietro è bellissimo, tutto ha un altro sapore, e gioisco nel vedere poi i miei piatti pieni di tutto ciò che mi sono creata con le mie mani. La terra è magica, la terra nutre e dona.
Share:

29 agosto 2014

COMPOSTA DI PERE ALLA CANNELLA

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic 

 Avete presente il detto "Rimboccarsi le maniche"? Sono ormai un paio di giorni che ci penso. Capita sovente questo pensiero. Il tutto legato alla crisi che sta calpestando l'Italia. Un paio di giorni fa, usando la macchina di mio marito, il cd passava una canzone del 2008 del cantautore Caparezza. Era diverso tempo ormai che non la sentivo più, e ammetto che mentre l'ascoltavo parola per parola mi sono venuti i brividi a sentire così tante parole Vere, legate allo stato in cui l'Italia è oggi.
Share:

18 agosto 2014

PERE COTTE ALLA ROSA CANINA E TIMO

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic 

Da quando abbiamo casa nuova con il frutteto, ogni estate mi ritrovo chili e chili di frutta da smaltire. Adoro vedere i frutti nascere e poi piano piano maturare col sole. Adoro vedere la natura all'opera. Quando è tempo di raccogliere pere, mele, pesche e prugne mi sento sempre come una bambina che va a trovare i nonni in campagna e li aiuta nella raccolta, solo che i nonni non li ho ed il frutteto è il mio. Raccogliere i frutti, sapere che li ho curati io, annusarli e gustarli è sempre una meraviglia ogni anno. Dalle composte, alle marmellate, alla surgelazione di pere e pesche per fare poi sorbetti quando ci sono cene o pranzi pesanti con tani ospiti è sempre bello. Sono i tuoi frutti, è il tuo raccolto e non c'è cosa migliore.
Share:

16 agosto 2014

PURE' AL GOUDA E PREZZEMOLO

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Sin da bambina ho sempre amato le cose semplici, il sapore dei piatti tradizionali, il profumo delle erbe aromatiche, il semplice gesto di mescolare tutti gli ingredienti all'interno di una ciotola e gustarne il sapore mettendo un dito dentro l'impasto per poi leccarlo con gusto. Uno dei piatti che ho sempre amato, e che continuo ad amare è il purè. Adoro sentire cuocere le patate all'interno della pentola, sentirne il profumo, aggiustarle di sale, mettere a scaldare il latte e regolare con la quantità di burro che più adoro. Il purè è uno dei miei piatti dell'infanzia, e lo porto nel cuore come se fosse un tesoro.

Share:

11 agosto 2014

PEPERONI ARROSTO ALLE DUE SALSE

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic 

Ognuno ha i propri gusti no? Amiamo determinate cose, mentre altre proprio non le possiamo vedere, oppure per accontentare magari un amico che ci invita a cena e cucina cose che proprio non ci garbano per non essere maleducati e dire "no, non mi piace" ingoiamo cose che di notte sappiamo ci faranno venire gli incubi. Altre volte invece è proprio grazie a qualcuno che cucina una determinata cosa in un modo particolare, che ci innamoriamo di quell'alimento. Ecco! Questo non è il mio caso! Io non amo molte verdure ed in nessun modo riesco a mangiarle. Ne sono un esempio i peperoni! Non li sopporto, e nemmeno li cucinerei se non fosse che mio marito li ama, un po come il sedano [ma questa sarà poi un'altra ricetta che vi mostrerò più avanti], e quindi ogni tanto ma solo quando è veramente stagione, dato che li coltiva nell'orto, glieli preparo. Perchè si sa, l'amore ci porta anche a cucinare l'impensabile.

Share:

6 agosto 2014

ACQUA DIGESTIVA CON GHIACCIO ALLA LAVANDA

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic 

 L'estate è il periodo che più amo dopo la primavera. Quella che si è presentata quest'anno aveva qualcosa che non andava, il tempo pazzerello, pioggia a catinelle, e sole che c'era e non c'era. Il periodo delle grigliate e delle grande abbuffate in mega tavoloni di legno, seduti su delle panche circondati da amici che apprezzano la tua cucina sta finendo. Il chiacchiericcio sotto l'ombra di un albero resterà solo un ricordo. Le feste all'aperto, le domeniche in piscina o al mare resteranno nei nostri cuori, speranzosi che la prossima estate sia migliore, e ricominciando con le mitiche grigliate estive. Adoro le feste all'aperto, adoro il profumo della griglia ed il brontolio degli ospiti che hanno fame. Ma dopo una bella mangiata, per chi come me non beve alcolici per digerire, cos'è meglio di un'ottima acqua aromatizzata?
Share:

4 agosto 2014

ZUCCHINE AL GRATIN DI FORMAGGI

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

 Scrivo questo post di domenica, dal mio studio vedo il portico di casa che viene illuminato da un tiepido sole, l'estate proprio non si decide ad arrivare. La mattinata è passata molto lentamente, dopo un tempo autunnale e tante ore passate a letto a farci le coccole, noi due ed il nanetto ancora nascosto nella mia pancia. Ci accarezziamo e gioiamo dei minuti che passiamo assieme, accoccolati sotto le lenzuola. Scrivo, guardo il sole che fa capolino da dietro le nuvole e intanto attendo degli amici per un aperitivo veloce, dicono vogliono vedere il mio panciotto, dolci loro, e noi li accogliamo a braccia aperte, come se non li vedessimo da anni, anzi, forse è proprio così.

Share:

1 agosto 2014

PARMIGIANA DI POMODORI

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Era il giorno 26 Luglio, per la prima volta ti ho sentito. Era una notte di quelle in cui non riesco a prendere sonno, e tu mi hai tenuto compagnia con i tuoi calcetti. Sarai pure piccolo una ventina di centimetri, ma già ti dai da fare per tenermi sveglia. Quella notte io e papà ci siamo stretti in un forte abbraccio, seguito poi da un bacio passionale e abbiamo capito che nella vita sono le cose semplici a renderci maggiormente felici. Un calcio, un bacio, un abbraccio, una notte in cui non si riesce a prendere sonno. Credo che la tua semplicità ti porterà lontano, e io ti farò apprezzare ogni minima cosa, anche quelle superflue, perchè nella vita non bisogna mai dare nulla di scontato. Ti farò capire che nella vita dovrai cogliere le piccole cose per cercare di apprezzare meglio le grandi cose, che magari a fatica riuscirai a prendere. Ti farò apprezzare il gesto del saluto, o della stretta di mano forte e decisa, ti farò umile e ti insegnerò a gustare i prodotti della terra con semplici e pochi ingredienti.
Share:
© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig