30 ottobre 2013

Torta cioccolato e lavanda con crema al mascarpone


Ho perso i giorni! Non credevo che oggi fosse già mercoledì. Quasi a metà settimana, ma in fondo che siamo o meno a metà settimana non conta, dato che io lavoro in casa e non ho nè orari nè giorni! Quando voglio fermarmi lo faccio e non ho alcun datore di lavoro che si lamenta. Ultimamente in questi giorni sul web, sul blog e sul social network ho visto tante cose che accomunano la gente, ma in special modo, ho notato il festival del lamento! Ammetto che io stessa ogni tanto mi lamento dei miei problemi legati alla vita nel web, ma mi son decisa a non parlarne più, in quanto sono una di quelle che spesso quando qualcuno le dà contro la affronta, vado fino in fondo e spesso ogni tanto, mi ritrovo con qualche lacrima che mi riga il viso, ma non posso certo fermarmi, e mai lo farò! Una frase che ieri mi ha molto ispirata per questo post è stata quella di un cantante che seguo da quest'anno, Marco Ligabue, nonchè fratellino del mio mito Luciano!!

Domanda di un fan: "Com'è che sei così trasparente, coinvolgente, ottimista e solare?! Sei finto per caso?"

Risposta di Marco: "Siamo in un periodo dove, magari non solo per nostre colpe, sento troppo spesso il “festival del lamento”. Se il lamento portasse a qualcosa mi unirei… Ma, invece, penso che ognuno di noi raccolga solo ciò che semina.  E' per questo che, da buon emiliano, mi piace vivere cercando di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno. S'intende, mica è facile questa cosa e non sempre ci riesco, ma ci metto tutto me stesso. Mi piace sorridere alla vita e incontrare persone che, anche tra mille difficoltà, ce la mettono tutta."

Non mi lamento, e tanto meno il mio colesterolo data la torta che vi sto per mostrare!!

Torta cioccolato e lavanda con crema al mascarpone



Ingredienti (per uno stampo da 23cm)
300gr di cioccolato fondente
175ml di olio extra vergine d'oliva
2 cucchiai di sciroppo alla lavanda Ricetta QUA
5 uova
6 cucchiai di panna liquida
230gr di zucchero di canna

per la copertura:
300gr di mascarpone
2 cucchiai di sciroppo alla lavanda
fiori di lavanda essiccati

Come si fa??
Sciogliete a bagno maria il cioccolato fondente, una volta sciolto aggiungete l'olio e mescolate per bene. In una ciotola sbattete le uova con la panna e lo zucchero per circa 5 minuti, incorporate al liquido ottenuto il cioccolato con l'olio e mescolate con una spatola facendo movimenti dall'alto verso il basso. Prendete lo stampo della torta e rivestitelo di carta da forno, (anche se io consiglio di imburralo ed infarinarlo), versateci all'interno il composto, e fate cuocere per 50 minuti a 180°C in forno ventilato, sulla torta si deve formare una bella crosta!! Mentre la torta si cuoce, preparate la crema. Mettete in una ciotola il mascarpone, lo sciroppo di lavanda e qualche fiore, mescolate bene con decisione, dovete ottenere un composto morbido. Appena la torta è pronta, lasciatela raffreddare, guarnite con la crema e qualche fiore di lavanda, conservate in frigo e gustatela!


Battezzo questa torta come "la torta del festival contro il lamento" perchè dopo una fetta non potrete più lamentarvi di nulla tanto è buona, dolce e piena di calorie!! Provatela, e ditemi che ne pensate!! Buon mercoledì mattina a tutti, e ricordatevi di sorridere anche quando tutto va male!! Kiss kiss


Share:

29 ottobre 2013

Piccoli piaceri per Natale: Feta piccante


Inizio questo post di martedì mattina, anche se sarebbe dovuto essere online ieri, ma causa luce insufficiente per fare delle belle foto, ho deciso di aspettare questa mattina, e tra uno scatto e l'altro ho ricevuto una notizia tremenda. Mi è giunta notizia che un mio amico, compagno di classe alle superiori era morto. Potete immaginare il mio stupore, la mia tristezza e tutto ciò che deriva da queste notizie. Avrei voluto rimandare il post, ma meglio fare le cose in modo stabilito, dato che sono già in ritardo di un giorno. Oggi, vi propongo un piccolo vasetto piccante, pieno di sapori, ideale da regalare quando volete, è una cosa velocissima da fare, ma vi avviso che prima di regalarla deve riposare per una settimana!! Quindi non si può subito consumare!

Piccoli piaceri per Natale
Feta piccante in barattolo



Ingredienti (per 1 barattolo da 250ml)
200gr di feta
qualche peperoncino essiccato
pepe in grani
origano essiccato
rosmarino essiccato
uno spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva

Come si fa??
prendete la feta e tagliatela a dadini, asciugatela bene con uno straccio ben asciutto. Tagliate a fettine anche l'aglio e a pezzetti qualche peperoncino essiccato (non buttate via i semi). Prendete il barattolo precedentemente sterilizzato e raffreddato. Ponete all'interno tutti gli ingredienti formando degli strati, riempite poi tutto il vasetto con l'olio, sbattete sul piano d'appoggio per far saltare via le bolle d'aria che si sono formate! Conservate bene i barattoli, fate insaporire per una settimana. Il barattolo se ben conservato, si mantiene per circa 1 mese.

Per il packaging:
Vasetto in vetro
Tappo
Spago da cucina bianco
Pezzetti di stoffa colorata


Spero che la ricetta via sia piaciuta, tengo a precisare che si può fare benissimo anche con il formaggio di capra (quello fatto a rotolini, per intenderci). Vi auguro un sereno martedì mattina. Come lo auguro ai genitori del mio amico per la loro perdita, è così triste morire a 25 anni. Sono senza parole. A te Ray, dedico questa giornata!! Riposa in pace. Kiss kiss
Share:

23 ottobre 2013

Piccoli piaceri per Natale: Sciroppo al vino rosso


Lunedì avrei dovuto scrivere il consueto post della mia rubrica per i regali Homemade da fare per Natale, ma per vari motivi non ce l'ho fatta. Vuoi la connessione che non funziona, vuoi che ho dovuto rifare la ricetta due volte perchè all'inizio non è venuta, vuoi che le foto fatte erano un'oscenità, ho deciso di rimandare, ma di NON rifare le foto. Quindi già da ora vi chiedo scusa per le oscenità che vedrete, ma non avevo il formaggio giusto, e la luce era pessima!! Però avrete comunque la ricetta, che è già qualcosa, non trovate??

Piccoli piaceri per Natale:
Sciroppo al vino rosso



Ingredienti (per circa 150ml di sciroppo)
750ml di vino rosso
2 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di miele

Come si fa?
Nulla di più semplice! E tra l'altro velocissimo!! Prendete una pentola, versateci all'interno il vino rosso, lo zucchero ed il miele, portate ad ebollizione. Appena il liquido inizia a bollire abbassate un po la fiamma, cuocete il tutto per circa 30/40 minuti o fino a che il liquido non si riduce di 3/4 ed inizia ad addensarsi. (non lasciatelo troppo cuocere, altrimenti il liquido diventa duro una volta raffreddato, ecco il motivo per cui ho dovuto rifare il tutto..) Versate lo sciroppo in un barattolino e lasciatelo raffreddare. E' ottimo da servire assieme ai formaggi o anche con la carne rossa.

Per il packaging:
Un barattolino o bottiglietta
Fiocchettino


Ovviamente, dato che è uno sciroppo fatto con il vino, avrà una piccola gradazione alcolica, quindi invito gli astemi, come me a non farne uso, io l'ho assaggiato e credo non lo farò più!! Il tutto dipende molto anche da quale vino utilizzate. Quindi usate un vino che possa piacere a voi e a chi dovete regalarlo! Mi scuso ancora per il ritardo con cui pubblico questo post! P.s. per chi si fosse perso i precedenti episodi, ecco qua i link:  Preparato per cioccolataCioccolatini morbidi e croccanti e Sciroppo alla lavanda. A tutti voi, buon mercoledì! Kiss Kiss

Share:

18 ottobre 2013

Bianco Natale

Oggi, doveva essere in programma la pubblicazione di un altro post, ma ho deciso di spostarlo ad un altro giorno, perchè giusto ieri mi hanno dato la conferma di un progetto che sto ideando da Settembre! Quando ieri, tramite mail, ho letto queste parole: "Il volantino è davvero bello!..Non vedo l'ora!" mi si sono illuminati gli occhi e ho apportato giusto un paio di modifiche! Ora posso dire che il progetto è ufficiale e può prendere vita condividendolo con tutti voi! Uun giorno di settembre quando, ahimè, ho dovuto rinunciare a partecipare al bellissimo evento organizzato dalla stupenda Associazione Passione Shabby a Lanciano, mi sono chiesta come mai tali eventi fossero sempre così lontano da me, mai a nessun evento son riuscita a partecipare, così, dal nulla mi son decisa di organizzarne uno nel Piemonte, regione in cui vivo! Solo quando ho iniziato a cercare le varie standiste mi sono resa conto del motivo per cui certi eventi vicino a me non ci sono. Perchè la maggior parte delle creative shabby (di mia conoscenza) abitano per lo più nel centro Italia. Questo mi ha un po demoralizzata all'inizio, credevo di non riuscire a far un numero ideale di standiste per questo evento, però spulciano blog ogni mattina, facendo un po di passa parola, scervellandomi a cercare in ogni dove, sono riuscita ad ottenere un discreto gruppo per l'evento. Il numero è ristretto, in quanto il contesto in cui verrà ospitato il mercatino sarà un cortile e quindi bisognava calcolare i giusti spazi per garantire a tutti il maggior movimento possibile. E' quindi, con grande orgoglio, ed emozione che vi mostro il mio progetto!

Mercatino di Natale
BIANCO NATALE


L'evento sarà ospitato nel cortile del nuovissimo B&B All'Asilo sito nel comune di Villanova Monferrato (AL) della nota Azienda Agricola Demichelis Franco. Cristina ed i suoi parenti ci ospiteranno nel cortile del b&b tutto realizzato seguendo le linee guida dello shabby chic. Il b&b è stato da poco inaugurato, ma non faticherà a farsi notare, in quanto ogni camera all'interno è una più bella dell'altra, il cortile esterno è in linea con lo stile shabby e sempre all'esterno si trova il loro bellissimo Spaccio Aziendale dove potete trovare i loro prodotti alimentari realizzati con il riso. 


L'evento si terrà il 1° Dicembre in concomitanza con l'anniversario dell'inaugurazione della loro nuova sede, ospiterà diverse standiste che proporranno le loro creazioni, molte delle quali in stile shabby chic, troverete creative e blogger di ogni calibro, qua di seguito l'elenco di coloro che hanno dato conferma (le altre tra poco le scoprirete):

Io, ovviamente..
Tatyana del blog Bogomilla hopp kids
Rosa del blog Shabby e dintorni
Angela del blog L'angolo di Angie
Raffaella del blog Il cassetto dei sogni di Gamy
Elisabetta del blog Rose deliziose shabby chic
Margherita del blog Shabby l'officina delle idee
Laura del blog Ali-di-polvere
Daniela della pagina facebook Maison shabby chic
Cristina della pagina facebook Shabby and Sewing
Enrica della pagina facebook Le Temps perdù
Barbara creatrice shabby e floreale

Vi ricordo quindi di non prendere impegni per il 1° Dicembre dalle 10 alle 18, se siete della zona, e di venire a fare un salto! Di certo troverete tante idee regalo per Natale, perchè comprare HandMade è molto meglio, avrete pezzi a volte unici, creati a mano e col cuore!! Ringrazio ancora molto i deliziosi titolari dell'Azienda Agricola Demichelis e tutte le creative che si sono rese disponibili a partecipare a questa mia piccola pazzia!!In bocca al lupo a tutti noi!!
Contatti:



Azienda Agricola Demichelis

B&B All'Asilo
Share:

16 ottobre 2013

Training mattutino

Ogni mattina, mi sveglio, clicco il bottone per l'apertura automatica delle tapparelle, il sole solitamente mi batte sul viso, guardo il colore del cielo, guardo J. che dalla sua cuccia mi fissa e sbadiglia. Controllo l'ora, spesso sempre diversa, non ho orari. Mi metto a pensare se possa o meno stare nel letto ancora qualche minuto, e poi, alla fine mi decido, mi carico, sposto le coperte, infilo i piedi nelle pantofole e mi stiro con decisione. Mi vesto, rifaccio il letto, vado in studio e metto in carica il pc pronto per lavorare. Quando entro nel bagno mi guardo allo specchio e mi sparo la mia piccola dose di autostima.

Free printing by Soribel Lullaby

Questo è il mio piccolo training mattutino, che devo dire funziona anche in quelle giornate che sai già che andranno male appena metti il piede in terra, questi pochi e semplici gesti aiutano. Ve lo posso garantire, o per lo meno, aiutano me! In fondo, siamo una persona, e siamo i primi a doverci amare per come siamo! Siamo noi le star della nostra vita! Questo training sarebbe opportuno che tutti noi l'avessimo vicino allo specchio del bagno, in modo da farlo tutte le mattine per aumentare la propria autostima. E' un free printing da me offerto, che ne pensate?? E voi? Fate qualche rito al mattino, o sono solo io la pazza che parla da sola allo specchio, sotto lo sguardo impaurito e preoccupato del marito?? Buon mercoledì mattina a tutti voi.. Kiss Kiss
Share:

14 ottobre 2013

Piccoli piaceri per Natale: Sciroppo alla lavanda


A volte mi meraviglio di come il tempo possa cambiare da un giorno all'altro! Non mi abituerò mai agli strani cambiamenti di madre natura. Ieri freschetto, camino acceso da prima mattina fino a tarda sera per alzare la temperatura in casa che si era abbassata a 18°C. Io sono una molto freddolosa, e quindi cerco sempre il caldo. Questa mattina grigio, che nemmeno Milano all'ora di punta è tanto grigia!! E invece adesso, dall'ora di pranzo un sole che spacca le pietre, e che persin ti crea fastidi alla vista! Madre Natura l'è proprio strana! Ma a volte ne combina di belle, come per esempio tutti i bei fiori e frutti che ci dona! Uno che amo in maggior modo è la lavanda. Adoro il suo profumo ed il suo colore, così delicato. Con i fiori della lavanda ci creo spesso tante cose, come i gessetti profumati, i cuscinetti profuma ambiente, delle torte, il thè.. e persino un piccolo piacere da utilizzare spesso per addolcire bevande fresche, per i gelati, torte, sui pancakes.. insomma! Su tutto ciò che volete! E' anche un carinissimo pensiero da donare, per chi ama la lavanda, un regalo ben gradito!

Piccoli piaceri per Natale
Sciroppo alla lavanda



Ingredienti (dose per 500ml)
600ml di acqua
500gr di zucchero semolato
15gr di fiori di lavanda (li trovate in erboristeria, oppure nei vostri giardini)

Come si fa?
Prendete una pentola in alluminio dai bordi alti, versateci all'interno acqua e zucchero e portate a bollore, lasciate sul fuoco medio per trenta minuti. Trascorsi i trenta minuti unite i fiori di lavanda e continuate la cottura per altri 15 minuti, sempre a fuoco medio. Togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare per 10 minuti, successivamente filtrate il liquido ottenuto usando una garza sterile, ed imbottigliate. Lasciate raffreddare e ponete in frigorifero. Questo sciroppo si conserva in frigorifero per 6 mesi.

Per il packaging:
baker twine bianco e viola lo trovate QUA
campanelline argentate le trovate QUA


Come già vi avevo detto, potete usare questo sciroppo per addolcire bevande, come the e infusi caldi e freddi, limonate, per aromatizzare creme, bavaresi, panne cotte e tutte le torte che desiderate, io lo vedo bene anche sui pancakes e sul gelato! La ricetta è stata presa dal blog di Chiara.Con questo dolcissimo sciroppo, vi saluto e vi auguro un felicissimo Lunedì! Kiss Kiss
P.s Per chi si fosse perso i primi due post dedicati a questa rubrica dei piccoli piaceri di Natale, ecco i link: Preparato per cioccolata e Cioccolatini morbidi e croccanti
Share:

7 ottobre 2013

Piccoli piaceri per Natale: Cioccolatini morbidi e croccanti


Lunedì! Primo giorno della settimana! Lunedì di Ottobre! Tempo?!? Uggioso! Pioggia e tanto grigiume! Stando alle previsioni meteo, al paesello cadrà pioggia per i prossimi quattro giorni! Io ho recuperato già una vecchia barca, l'impermeabile, le galoche e tanti ombrelli per l'inondazione imminente! Dato che ho la roggia che confina con il cortile di casa, non mi meraviglierei di nulla con questo tempo tremendo! La protezione civile, in questi paesi dopo tre giorni di pioggia sta già in allerta, e quindi meglio prepararsi per il prossimo diluvio universale! Io ho già formato le coppie! Cioccolato con panna! Pane con marmellata! Olio con acqua! Lievito con pasta madre! Farina con burro! Eh!! Ognuno si forma le coppie che vuole no?!? Io devo pur riprodurre le mie bestie?? O no?? Insomma!! Noè aveva pensato agli animali! Io penso agli alimenti!!! E dato che cioccolato con panna sono una bella coppia, oggi per la rubrica dei piccoli piaceri da regalare a Natale, io vi mostro i miei cioccolatini croccanti!!

Piccoli piaceri per Natale
Cioccolatini morbidi e croccanti



Ingredienti (dosi per 30 cioccolatini) :
300gr di cioccolato fondente extra (o al latte se preferite)
200ml di panna da montare zuccherata
30 nocciole tostate
nocciole tritate q.b.

Come si fanno?
Prendete il cioccolato e tagliatelo a pezzi, mettetelo poi a bagno maria e fatelo sciogliere. Prendete intanto la panna e scaldatela in un pentolino, appena il cioccolato si è fuso uniteci la panna e mescolate per bene, vi verrà fuori una ganache al cioccolato. Mettete a riposare e lasciate raffreddare almeno 12 ore. Trascorso il tempo prendete il cioccolato e modellatelo con le mani (o aiutatevi con una sac à poche) formando delle palline (più piccole di una noce), al cui centro metterete una nocciola tostata, passate poi la pallina ottenuta sulle nocciole tritate. Una volta formati tutti i cioccolatini, metteteli in una teglia in frigorifero e lasciateli riposare per una notte intera. Prima di consumarli passateli in freezer per 3 ore, in modo che diventino più duri, ma non troppo, devono restare sempre morbidi!

Per il packaging:
Bustine di cellophane piccole
Adesivi con scritta Hand Made che trovate QUA


Che dite? Vi piacciono questi cioccolatini facilissimi da fare?? Sono così bellini anche da vedere! Non trovate? Nel vostro cesto natalizio, ma anche per altre occasioni, ci starebbero benissimo! Tengo a precisare, che sono cioccolatini diabolici.. Uno tira l'altro peggio che delle ciliege!! Io vi ho avvisati!! Buon lunedì pomeriggio a tutti!! A lunedì, prossimo, con un altro piccolo piacere.. Kiss kiss
Share:

3 ottobre 2013

Pomodori confit con brie e miele


Nella nuova casa abbiamo l'orto, quante belle cose che abbiamo messo giù questa primavera, quanta frutta e verdura che abbiamo colto! Avevamo tanti di quei pomodori da vendere!! Tant'è che molte delle persone, anziani del paese, che passavano a fianco al nostro orto, che è delimitato da una roggia, si fermavano e chiedevano spesso cosa ne facessi di tanti pomodori così! Mi dicevano sempre che erano troppi e io rispondevo sempre loro che si sbagliavano, e che i pomodori non eran mai troppi, e che quella piantata da noi era la giusta quantità! Ero orgogliosa del mio lavoro, del mio orto e di tutto ciò che mi dava.. Finchè......... I pomodori non iniziarono ad invadere tutto l'orto! Raccoglievo pomodori ogni tre giorni, raccoglievo, producevo, surgelavo e consumavo! Solo io e mio marito sappiamo quanta pasta al pomodoro fresco abbiamo mangiato! Quante capresi che ho fatto! Quanti sacchetti di pomodori ho surgelato! Ebbene! I saggi, vecchi del paese, avevano ragione! Ho sottovalutato la pianta del pomodoro! Quel, bhè, non dico maledetto, ma poco ci manca! Avevo pomodori per un intero reggimento, potevo mettervi a produrre ketchup per un intero stato! Ohhh i vecchi del paese, non vi dico le risate quando passando a fianco all'orto mi vedevano lì e ridevano di sottenchi chiedendomi che ci facessi ora, con tutti quei pomodori.. Come sono saggi! Ma come ti prendono anche in giro certe volte!! Oh! Avevano ragione! Sbagliando si impara!! E di certo, il prossimo anno, ne metteremo giù molti di meno!!

Pomodori confit



Ingredienti:
Pomodori datterino (quanti ne volete, io ne ho fatto 1kg, se non sbaglio)
sale
pepe
origano
rosmarino
olio extra vergine d'oliva
un pizzico di zucchero (che io non ho messo, i pomodori eran fin troppo dolci)

Da accompagnamento:
miele mille fiori
formaggio brie

Come si fanno?
Semplicissimo! Tagliate i pomodori a metà, metteteli sopra di  una teglia foderata di carta da forno, irrorateli con un filo di olio extra vergine d'oliva e condite con tutte le spezie che vi passano per la mano! Sale, pepe, origano, rosmarino e chi più ne ha più ne metta, se avete l'aglio metteteci pure quello tagliato a pezzetti, ma anche solo con le spezie da me indicate sono buonissimi! Mettete in forno preriscaldato a 140°C per 1 ora e mezza o comunque finchè non sono appassiti, ma non troppo non si devono bruciare! Sono ideali da servire con i formaggi ed il miele, da mangiare soli con il pane (o anche senza) e nella pasta!! Provate e poi ditemi, semplice no??


I pomodori fatti in questo modo li adoro!! Se solo ne avessi ancora :P No, va bhè.. mo non desideriamo cose che non vogliamo! Però, ve li consiglio molto!! Ideali da paura per l'aperitivo!! Vi auguro un buon giovedì pomeriggio!! Qua c'è il solito grigiume.. Kiss kiss

Share:
© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig