28 maggio 2012

{Tanta emozione e piena di soddisfazione}

Sono ancora tutta emozionata ed in fermento per la bella domenica trascorsa a Seveso, in Lombardia, per una mostra canina tenutasi in un meraviglioso parco, pieno di verde, alberi e con una giornata meravigliosa!!
Siamo usciti con il nostro bullo Jasper, già diverse volte in mostra, ha sempre dato bei risultati e ottimi voti, ma quella di domenica è stata la migliore di tutte! 
Dopo aver fatto  Eccellente ed aver preso il totale dei punti, il nostro cucciolone di nove mesi, dopo aver battuto circa una 40ina di cani è stato giudicato come migliore di razza!! 
si è piazzato in un secondo posto strameritato per il perfetto modo con cui si è presentato! 
è stata la nostra miglior uscita. 
credetemi se vi dico che l'emozione mentre dicevano il 5, il 4 ed il terzo posto era a mille. 
mai avrei detto che si sarebbe piazzato secondo! 
mai avrei detto migliore di razza! 
e invece ci ha sbaragliato, e ancora un po' mi buttavo in mezzo al ring per fargli le feste tanto era grande la mia emozione!! 
quindi questo post è solo per te Babaciu!!!
Sei meraviglioso anche se ci fai dannare parecchio!!





Jasper - The lucifers Bull- 2nd place at Seveso 2012
Have a sweet dreams! 
KISS KISS!
Share:

22 maggio 2012

{Fusilli con agretti e pasta di salame}

Vi capita mai di vedere un piatto fatto da una vostra amica blogger e pensare subito:
"Lei sì che ha i miei gusti" 
e poi pensate subito dopo :
"Quasi quasi lo faccio per cena!"
cercando di farvi venire in mente il resoconto di quanto e cosa avete nel frigorifero?!?
bhè.. a me ultimamente capita spesso, sarà che ormai il blog è centrato sulla cucina, sarà che la maggior parte delle amicizie sono food-blogger, sarà che amo il cibo?!? bho..chissà..
comunque l'altro giorno gironzolavo su uno dei tanti blog che seguo, quello di Chiara,e vedo questo fantastico piatto fatto con agretti e uova in camicia, 
cioè..?? che connubbio perfetto, magnifico, soave e sublime?!?
così mi son detta: 
"in frigo ho, uova, e agretti da finire prima che vadano da male, e quindi la cena è più che assicurata!! 
e grande chiara!! ti amo!!"
scendo in cucina, prendo gli agretti, li lavo e li metto sul tagliere.
prendo le uova.. umh..dove sono?!? oddio!! no!! 
ma figurati! no cioè!!?? non è possibile!! NIENTE UOVA! 
dico io ma come si fa a rimanere senza uova in frigo?!? 
ahimè erano le 8.30 passate e il super era già chiuso..
ahimè niente agretti con uova in camicia..ahimè..tristezza e amarezza.. 
però qualcosa dovevo pur cucinare, altrimenti il mio lui chi lo sentiva, per non parlare poi del mio stomaco!! cerca e cerca, in frigo mi trovo una confezione di pasta di salame comprata il giorno prima, dei cipollotti freschi presi al mercato avevo qualcosa, ed ecco cosa ne  è uscito!

Fusilli con agretti e pasta di salame


Ingredienti:
200gr di fusilli
2 cipollotti
150gr di agretti (se poi ne avete di più ben venga!!)
100gr di pasta di salame
olio
sale
pepe

Procedimento:
Cuocete i fusilli in acqua bollente, nel mentre prendete i cipollotti, puliteli e  tagliateli a fettine, prendete una padella e fate scaldare un filo d'olio, appena sarà caldo fateci rosolare i cipollotti.
lavate gli agretti e fateli cuocere poi assieme ai cipollotti, versate nella stessa padella la pasta di salame e con una forchetta cercate di spezzettarla, condite con una presa di sale e del pepe, portate fino a cottura desiderata, a me piace la pasta di salame bella cotta e gli agretti un po croccanti! appena il condimento sarà pronto e la pasta cotta, fatela saltare in padella per 1 minuto, impiattate e servite ben caldo!!
Na bontà per il palato!! 




comunque rimpiango ancora gli agretti con l'uovo in camicia..naggià a me!!
Buon appetito!!
KISS KISS
Share:

16 maggio 2012

{Matrimonio}

Buon mercoledì pomeriggio a tutti voi, miei cari lettori! 
No, no, no.. non mi sono sposata se è questo che state pensando per via del titolo!! 
io, bhè..chissà.un giorno, forse.. intanto mi godo quello degli altri!
La primavera sembra essere finalmente arrivata e infatti per sabato scorso abbiamo avuto anche un tempo molto clemente per  un matrimonio a cui abbiamo partecipato, ci siamo persino abbronzati da tanto sole che c'era e che picchiava forte!
 Il seguente matrimonio è stato organizzato in circa 2 mesi se non erro, forse 3, 
i due ragazzi (una coppia di nostri amici, i migliori forse, di fatti il mio lui ha fatto da testimone allo sposo) 
di punto in bianco una sera ci fanno:
"Ci sposiamo!"
"Ma sì! figurati!"
"Non stiamo scherzando! ci sposiamo!"
"Ah sì?!? (increduli, ma contentissimi)"
"Ci sposiamo a maggio! non vogliamo spendere più di 5mila€ e lo facciamo in comune! e lei non vuole l'abito da sposa!"
"Ah o.O wow!!! Auguri!!"
Io ovviamente, durante cerimonia e pranzo 
(che poi è diventato anche merenda, apericena, dopo cena e serata)
 non ho mancato di fare foto a nastro, 
tant'è che ancora un po', se non mi fossi fermata alle 8.30 di sera con gli scatti, 
avrei scatenato la furia degli invitati, 
preciso che il fotografo non  ero io, però sapete bene quanto io ami fare scatti per cercare di catturare l'attimo, non come i fotografi da matrimonio che cercano le posizioni giuste, la faccia giusta e il posto giusto! 
e poi alla fine vengono fuori foto studiate!
io no! scatto quando la gente meno se lo aspetta, e le foto vengono che è una meraviglia!
o almeno, io lo credo, però bho.. ho ricevuto anche tanti complimenti, quindi penso di azzeccarci qualcosa!! poi quando uno ha una passione è bello tirarla fuori e farla vedere!! 
e quindi ecco un po' di scatti!!

Cerimonia in comune
Va che ghigna!!! avevo appena iniziato a far foto! dovevae vederla alle 7 di sera, voleva uccidermi!!
 

L'uomo che sussurrava ai cavalli
 Bene o male le foto a me sono piaciute, anche agli sposi e agli invitati, e ne sono molto contenta!! Chi l'avrebbe mai detto che fossi capace di fotografare? chissà quali altre doti ho nascoste?!? chissà??
Ora meglio che vada a lavoro, tra l'altro procede a giorni alterni, un giorno bene un da far schifo..però che dire è pur sempre un lavoro.. mica il capo lo si può sempre amare??
KISS KISS 
Share:

7 maggio 2012

{Gallette agli asparagi e tomino con mozzarella}

Avete mai notato come con il tempo i gusti delle persone in ambito culinario cambino?
Per esempio, io sono sempre stata una di quelle che da bambina mangiava di tutto!!
Persino i peperoni!! Ora non li tollero!!
Amavo molto anche i pomodori, poi dopo qualche anno ho smesso di mangiarli perché,
bho.. non lo so.. ma poi ho ripreso nuovamente, e ora li amo più che mai,
specialmente quando sono belli succosi di stagione estiva!
Poi ci sono per esempio alcuni tipi di verdura e legumi che proprio non amo e credo mai amerò,
tipo le fave e i fagioli, a stento li mando giù, faccio tipo i salti mortali con le budella per inghiottire tutto! mamma mi diceva sempre: "Sembra che tu stia mangiando dei chiodi!!!"
(se fossero stati chiodi magari avrei preferito!! sicchè!!)
Non amo tanto meno il minestrone di verdura, se non è passato non lo posso nemmeno vedere..
chissà cosa starete pensando di me, una che ama cucinare e che odia la maggior parte delle verdure!
Però vi dico una cosa, da poco, esattamente da quando convivo con il mio lui,
ho iniziato ad apprezzare gli asparagi!
Poi sono pure la loro stagione e li trovo a mazzi ovunque!
Mia madre li ama cercare in campagna con le sue amiche come con il tarassaco,
io decisamente non ho tutta questa pazienza, come ben sapete e preferisco recarmi a cercarli al mercato,
lì son sicura che l’unica pazienza che posso perdere sarebbe quella verso il venditore che a stento,
causa massa di signore anziane che spinta tonano capisce quando sia il mio turno
e mi ritrovo sempre da prima arrivata ad essere l’ultima servita;
però dai.. l’atmosfera che regna in un banco di mercato la trovo bella e piacevole
(p.s. fino ad un certo punto, perché se non mi calcola il signor venditore,
sarei capace di prendere il mazzo sotto braccio e scappare dalla disperazione)!
Quindi oggi vi propongo una ricettina
(anche se modificata, causa divoro improvviso della crescenza che avrei dovuto usare)
presa dal meraviglioso mensile Sale e pepe:

Gallette di asparagi con mozzarella
(ric. Originale: gallette di asparagi e tomino concrescenza di bufala)


Ingredienti:
150 gr di tomino
2 mozzarelle
1 mazzo di asparagi (il mio era di circa mezzo kg)
1 cucchiaio di erba cipollina (ora che lo scrivo, mi son appena ricordata di non averla mezza! Naggià!!)
2 cucchiai di farina
1 uovo
1 tuorlo
Olio
Sale
Pepe

Procedimento:
Pulite e lavate gli asparagi. Tagliate le punte e riducete la parte tenera dei gambi a pezzetti. Cuocete separatamente (ancora non ho ben capito il perché, magari qualcuna di voi me lo saprà dire) le punte e i gambi in acqua salata bollente. Scolate il tutto, frullate i gambi e lasciate raffreddare le punte. Mescolate intanto il tomino con la crema di asparagi, l’uovo, il tuorlo, la farina, l’erba cipollina, il sale e il pepe. Scaldate in un padellino un filo di olio, versateci il composto a cucchiaiate ed ottenete delle gallettine, cuocete da un lato fino a che non compaiono delle bollicine, girate e cuocete l’altro lato, continuate così fino ad esaurimento del composto. Affettate le punte di asparagi, conditele con olio e pepe, formate una torrettina alternando le gallette, le punte di asparagi e la mozzarella tagliata a fette, fino ad esaurimento degli ingredienti. Servite caldo, o almeno io calde le ho preferite!!




Buon lunedì a tutte, tesorine belle!!
KISS KISS
Share:

3 maggio 2012

{Tonno alla genovese marinato all'arancia}

Avete presente quando in un posto c’è la persona che fa battute a non finire, che si crede simpatica e cerca in tutti i modi di fare conversazione?
Bene! L’avete visualizzata? È un amico? Un parente?
Un conoscente, o peggio un vostro collega di lavoro?
Bene! Il mio collega è così! Logorroico!
Cerca sempre in ogni modo di fare conversazione, ma decisamente con me non attacca.
A fatica riesce a tirarmi fuori le parole di bocca, però non crediate che sia facile ignorarlo,
costui è un vero duro!
Perché quando credo di aver vinto lui ricomincia,
le mie risposte spigolose alle sue domande non lo abbattono mai!!
Solo che lui non sa proprio bene con chi ha a che fare, io non sono proprio una persona paziente, odio le code, odio aspettare la gente, odio quando il pc si carica, non sono paziente, perdo la pazienza proprio con poco ed è facile farmela perdere. Credetemi!
Lui sta giocando in un campo minato, e il poverino ancora non se ne è reso conto.
Perché se dovete fare un lavoro di precisione ogni distrazione, ogni parola o risatina, o canzone cantata sottovoce (e questo lo fa spesso) potrebbe essere fatale e farvi sbagliare,
e poi voi siete in grado di rendervene conto?
In ambito edilizio fare un muro spostato di 10 cm potrebbe essere un problema,
oppure la grandezza di una finestra per non farvi approvare il progetto e poi la colpa di chi è?
Ma del geometra che ha fatto il disegno, ovvero ME!
Spero proprio che il signorino, che mi trovo di fianco alla mia postazione, presto capisca come sono fatta, che amo il silenzio e che al contrario suo ci tengo al mio lavoro!
È proprio vero però.. i giovani, appena usciti dal liceo (o almeno lui) non sanno forse bene com’è piazzata l’italia in questo momento, e diciamo che fare il praticante per 1anno e mezzo ed essere pagati è già una gran cosa, perché io l’ho fatto di 2 anni e lo stipendio (rimborso) rasentava lo zero!!
Comunque, tornando a lui spero capisca, perché quando voglio ho la lingua pungente e avvelenata, e quindi a volte è meglio starmi alla larga se no mi possono uscire cose dalla bocca che poi non dovrei dire, o forse in questo caso è meglio dirle?!?
Va bè.. dalla disperazione che mi porto a casa ogni giorno e dallo stress,
 dal fatto che dovrei seguire una dieta priva di zuccheri e povera di carne e pesce,
ecco cosa ho fatto! alla faccia del dottorino!!

Tonno alla genovese marinato all'arancia


Ingredienti (per 2 persone):
2 filetti di tonno
1 arancia
1 ciuffo di prezzemolo (io l'ho surgelato dalla scorsa estate, pulito e tritato)
mezza cipolla
1 spicchio d'aglio
mezzo bicchiere d'olio d'oliva
sale
pepe

Procedimento:
Prendete il prezzemolo, lavatelo e tritatelo; sbucciate la mezza cipolla e lo spicchio d'aglio, lavateli e tritateli. Mettete i filetti di tonno in una ciotola e cospargete con l'olio, la cipolla e l'aglio tritati, il prezzemolo, il pepe e il succo dell'arancia, lasciate marinare per una mezz'ora (anche 1 ora se volete un sapore deciso) rirandoli almeno 2 volte. trascorso il tempo della marinatura scolate il tonno e cuocetelo sulla griglia ben calda, appena sarà cotto servite e salate a piacere!



Non amo molto il tonno, però questo è proprio venuto bene!!
Torno a lavoro!!
KISS KISS

Share:

1 maggio 2012

{Spaghetti chitarra con cipollotto e pomodoro fresco - e tanti auguri Rosa}

Buon primo Maggio a tutti cari lettori!
Ma avete visto il mio numero di lettori a quanto è arrivato? 300?!?
ma da quanto siamo in così tanti?!? voi ve ne eravate resi conto?
no perchè io ho mille pensieri per la testa e non l'avevo mica notato!!
Allora tra pooco sarà ora di festeggiare!! alla faccia di chi vieta i giveaway o i blog candy!!
quasi quasi raggiunge il numero di amicizie che ho anche su fb, che grazie al blog continua sempre ad aumentare! conosco sempre ogni giorno persone nuove,
e questo mi rallegra perchè vuol dire che vi piaccio!!
In questi giorni, come avete potuto leggere dall'ultimo post, è venuta a mancare una persona con cui ho lavorato la scorsa estate, e purtroppo ahimè, non me ne spiego il motivo ma nessuno mi aveva informato dell'accaduto e non sono nemmeno riuscita a salutarlo per l'ultima volta, la cosa mi ha molto deluso però ahimè, sono stata contenta di averlo ricordato in un post, un post solo per lui in cui ho parlato dell'importanza del saper vivere!
chi di voi ancora non l'avesse letto mi farebbe piacere che desse un occhiata, non c'è nessun obbligo di commentare, solo passate, leggete e pensate a come state trascorrendo la vostra vita!
Oggi però è una giornata di festa, e posso dire che finalmente la festeggio,
dopo tanti anni di studio anche io ora lavoro!
per festeggiare vi propongo una ricettina fresca, dai sapori primaverili che io tanto amo!

Spaghetti chitarra con cipollotti e pomodoro fresco
(che poi fresco non è perchè sono i pelati dell'anno scorso)


Ingredienti, sempre per due persone:
200gr di spaghetti chitarra
2 cipollotti
pepe
sale
olio
pomodoro fresco se l'avete, se no i  pelati come ho fatto io dell'anno prima!

Procedimento:
Fate cuocere in acqua bollente gli spaghetti, nel mentre in una padella antiadente fate scaldare un filo d'olio, appena è caldo fate rosolare i due cipollotti tagliati a fettine, tenete da parte la parte verde che userete per guarnire il piatto. appena la pasta è pronta fatela saltare in padella con il cipollotto, versateci sopra una bella spolverata di pepe, il pomodoro tagliato a pezzetti e la parte verde del cipollotto tagliata a fettine.
Et voilà! La pasta è pronta!




Con questo post auguro tanti auguri ad una persona a cui voglio molto bene, una mamma che sta crescendo una bambina a dir poco stupenda e dolce, una donna bella ed un'amica meravigliosa!
Tanti auguri di buon compleanno Rosa!
KISS KISS ♥
Share:
© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig