16 luglio 2012

{Macarons Pink ladies con cream forsting salata}

Sono giorni ormai che ho voglia di andare a Parigi, 
ritornare in quel luogo meraviglioso e stupendo che è quella città! 
Poter passeggiare nuovamente in Piazza Trocadero, e restare senza fiato guardando la Torre Eiffel.. scendere i gradini, toccare l’acqua delle fontane, togliere le scarpe 
e camminare a piedi nudi nell’erba dei giardini, sempre fissando la punta là in alto della Torre; 
oppure camminare negli immensi giardini di Luxemburg, 
dare da mangiare alle anatre dentro la fontana, 
o ai piccoli passerotti che si avvicinano e ti mangiano dalle mani.. 
oppure ancora tornare nel luogo che più mi è rimasto nel cuore, oltre alla splendida Reggia di Versailles, 
al Sacro Cuore e a Place de Tertre.. 
Ho amato quei due luoghi e non hanno mai lasciato il mio cuore, 
ho adorato ammirare tutti quei pittori che invadono la piazza 
e che ti fermano ad ogni metro che fai per proporti un loro ritratto, 
e che non  si sa come, se vieni dall’Italia ti riconoscono subito, 
e mentre ammiri il panorama che si vede dalla collina mangi un macaron o due, 
e ascolti gli artisti di strada che intrattengono i turisti, 
e ti trasportano con le note di un violino in un altro mondo. 
ecco questa è Parigi, e Parigi ti entra nel cuore..

Macarons pink ladies con cream frosting salata


Ingredienti: (per 30 macarons)
150gr di farina di mandorle
150gr di zucchero a velo
150g di zucchero
Colorante liquido rosso
110gr di albumi vecchi (io li ho separati dal tuorlo, messi in un barattolo e lasciati in frigo per 3 giorni)
38gr di acqua

per la cream frosting salata (che altro non è che crema al burro):
125gr di burro
125gr di zucchero a velo
60ml di panna

Mezzo cucchiaino raso di sale

Procedimento per fare la cream frosting salata:
fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e riducetelo a pezzetti. Trasferitelo nel mixer, unite poco alla volta lo zucchero a velo setacciato e il sale, il tutto tenendo bassa la velocità del mixer. Una volta che gli ingredienti si sono ben amalgamati aggiungere la panna e aumentare la velocità, sino ad ottenere una crema chiara e soffice, lavorate per circa altri 5-10 minuti. Successivamente lasciate riposare in frigo.


Procedimento per i macarons:
Passare nel frullatore la farina di mandorle e lo zucchero a velo, fino a che non saranno una polvere finissima. Successivamente setacciare la polvere ottenuta per eliminare i grumi e unitevi metà albumi (55gr) 
ed il colorante alimentare (mettete tanto colorane finchè non raggiunge il colore desiderato), fino ad ottenere una specie di pasta di mandorle abbastanza solida. 
In un padellino fate sciogliere lo zucchero con l'acqua fino a far bollire il tutto, sempre tendendo il fuoco lento, non deve scurirsi troppo (io sono andata ad occhio). 
In una ciotola a parte montate a neve la metà degli albumi rimasti e quando saranno ben fermi abbassate la velocità della frusta e unitevi piano piano lo zucchero sciolto, e continuate a montare a neve fino a quando la meringa non avrà ottenuto un aspetto liscio e lucido.
Incorporate alla pasta di mandorle, ottenuta in precedenza, la meringa appena fatta  e mescolare dall'alto verso il basso con una spatola, molto ma molto delicatamente.
Versate il composto ottenuto in una sacca da pasticcere con una bocchetta liscia, prendete la teglia da forno nella quale avrete già messo la carta da forno e create dei dischetti di diametro non superiore a 3cm, se vedete che vi rimane il classico ciuffo della meringa sbattete un po' la teglia.
 Lasciate asciugare i dischetti per un'ora a temperatura ambiente 
(serve per creare la crosticina liscia classica dei macarons). 
Cuocete i macarons in forno preriscaldato a 120° per 14 minuti, una volta pronti lasciateli raffreddare.  
Per fare i successivi, vi consiglio di usare sempre una teglia fredda e non quella appena uscita dal forno, 
io ho usato 3 teglie così almeno tutti i 60 dischetti si sono riposati 1 ora contemporaneamente.
Una volta raffreddati prendete la cream frosting fatta, 
farcite metà dei macarons e chiudete con un altro disco. 
Schiacciate leggermente, conservateli in frigorifero per 24 ore, prima di degustarli tirarli fuori dal frigo un'ora prima in modo che tornino a temperatura ambiente.




Adoro i macarons, e il loro contrasto dolce con la cream frosting salata ci va a braccetto!
A Dicembre di quest’anno torneremo a Parigi, non vedo l'ora di vederla sotto le luci di Natale!

A bientot 
Share:

8 commenti

  1. Ciao, e' vero Parigi ti entra nel cuore e non ti lascia piu'...ne hai fatto una descrizione sensoriale molto azzeccata...io ci sono stata due volte: una in piena estate ed una a Capodanno ...questi ultimi sono stati tre giorni indimenticabili, l'atmosfera e' magica ed inoltre nevicava leggermente...non ti dico....i tuoi marcarons sono perfetti...ed anche questi mi riportano alla pasticceria Ladure (non si se ho scritto bene il nome)....che dire, viene voglia di tornarci anche a me...ciao e buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Anche per me Parigi è sempre Parigi, mi piacerebbe molto poterci vivere un pò di mesi l'anno...chissà prima o poi!
    Quando ci sono andata io i macarons ancora non erano così di moda, urge un ritorno per provarne uno originale!
    I tuoi sono perfetti!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  3. Ma che brava ti sono venuti benissimo!
    Ciao
    Mari

    RispondiElimina
  4. Soryyyyyyyyyyyy, ma che meraviglia questi macarons, ma sei stata bravissima, quanto son belli??? Il contrasto dolce saloato poi non può che trovarmi in sintonia perfetta!!!
    Un abbraccio dolcissimo e concordo con te W Parigi!
    ^__^ Any

    RispondiElimina
  5. ...sory, io credo che tu sia una persona speciale ...bella dentro e fuori con uno spiccato senso dell'amicizia e dell'amore puro...complimenti per quello che fai e per quello che sei

    un caro saluto

    giulia

    loveforshabby.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Eeeeh Parigi...... che favola :-)
    Complimenti per i tuopi macarons. Il contrasto dolce - salato me li fa apprezzare moltissimo

    RispondiElimina
  7. Il giveaway della mia borsasacco è dell'anno scorso!!!!!!
    :(
    Felice di conoscerti!
    :)
    Gianly

    RispondiElimina

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig