12 gennaio 2012

{ Banana bread al profumo d vaniglia }

Buon pomeriggio a tutte mie carissime amiche!!
oggi volevo menzionare un po' Babbo Natale e i tanti desideri che durante le feste gli vengono chiesti.
io, essendo un'assidua fan del Natale (anche se a dirla tutta quest'anno è stato tutt'altro che speciale, di fatti non vedevo l'ora che finissero in fretta queste feste..molto strano per me, che vorrei sempre che il Natale si allungasse sempre..però ahimè quest'anno è stato diverso..)

ho chiesto al nostro caro Signore barbuto una cosa che sto cercando da ormai 4 mesi, ovvero un lavoro (che sia a tempo determinato o indeterminato poco importa, visto che ormai noi giovani non prenderemo più la pensione visto come si sta trasformando la nostra bella Italia)..
fato sta che il 21 dicembre ho ricevuto una telefonata per un impiego di lavoro a circa 40km da dove risiedo io, poco importa ho detto..
fatto colloquio facendo un'ottima impressione, fatto secondo colloquio (entrambi i colloqui sono stati fatti a 50km da dove abito io, quindi fate un attimo due conti dei km che ho fatto..e per fortuna che ho la macchina che va a gpl) e anche questo è andato molto bene..
ovviamente non mi chiamano prima di Natale,
"naggià a te Babbo, 'na cosa ti avevo chiesto, non sei riuscita nemmeno a impegnarti!!"
ricevo una telefonata il 27 dicembre sempre dalle stesse persone, mi dicono che sono entusiasti di me e che vogliono farmi fare 2 giorni di prova.. ottimo dico subito io..
"Babbo perdonami se sono stata veloce nel giudicare!!"
fatti i due giorni di prova, vengo convocata nell'ufficio da una che non è nemmeno una mia responsabile e da lei mi viene detto "eh, volevo farti un paio di accorgimenti, uno è che oggi sei arrivata alle 14.02 e non alle 14, due è che anche se l'ufficio chiude alle 18.30 tu non devi andare via alle 18.35 ma ci si ferma anche fino alle 20!! e tre è che in una telefonata mi hai dato del tu; poi per il resto il lavoro lo esegui perfettamente sei bravissima, gentile con i clienti, molto cortese e hai una bellissima presenza!!"
ahimè.. per via di questi due accorgimenti non ho più avuto loro notizie.. eh! ho sbagliato, lo so..però dico io, se il lavoro lo eseguo bene sulle altre cose potete un attimo sorvolare.. e poi un'altra cosa, ok che uno nel lavoro deve essere flessibile, però cavolo fino alle 20?!? io poi per tornare a casa devo prendere l'autostrada e fare 40km.. è chiedere tanto trovare un lavoro in cui fai le tue ore, stai lì magari quei 15-20 minuti in più e poi timbri e vai a casa?!? poi il tu gliel'ho dato per sbaglio, non mi permetterei mai e poi mai!!..naggià a me..
grazie mille comunque Babbo, tu ci sei sempre..
però devo farti un accorgimento, e senti bene questa storia..

Una sera dopo Natale mio nipote, di anni 5, mi fa:
"Zia, ma lo sai che Babbo Natale non mi ha pensato questo Natale?"
"Ma come no? e tutte le cose che ho visto sotto gli alberi? (tenete presente che ha i genitori separati, quindi gli alberi erano 3 compresi quello dei nonni)"
"Eh, ma cosa vuol dire, se uno fa la letterina lui la deve rispettare!"
"Non fa una piega!"
"Vedi (e mi mostra la brutta copia della letterina, che dico io ma solo due può fare due copie della lettera!!) io avevo scritto solo due cose, una pista di macchinine e quest'altro giocattolo!e poi tu e lo zio gli avete mandato una email per dirgli che avevo dimenticato di mettere un botticino di aceto balsamico (eh sì! mio nipote è un buon gustaio!!) ma io non li ho trovati, solo l'aceto c'era, tra l'altro molto buono, si spruzza sai?!?!!!"
"Oh, caro, mi spiace, sicuramente deve avere scambiato dei pacchi..ma tu per sicurezza, dimmi dove hai spedito la letterina!"
"L'ho mandata in quella città lontana con quella lettera strana, inglese.. Ney..Neo..New..non ricordo!"
"L'hai mandata a New York?!?" (Chiedo io un po' scettica, capendo subito che devo infrangere i suoi sogni di bambino)
"Sì proprio lì!!! (dice con tanto entusiasmo)
"Eh..piccolo..che ne dici se ti siedi un attimo?!? sai..devo dirti una cosa, però non agitarti, resta tranquillo perchè non è successo nulla..tu pensa solo che la Befana a volta non porta solo dolci..ok?!? sai.. Babbo Natale vive in Lapponia!"
"??!?!?!?!???" (dei grandi occhi luccicanti iniziano a guardarmi, finchè una bocca (che tra l'altro in una smorfia così non avevo mai visto) non inizia a gridare ed è una tragedia!!
quindi Babbo, se ti arrivano lettere anche a New York, fattele inoltrare a dove stai veramente!!! così ci risparmi un po di lacrime!!

Tutto per darvi una ricetta nuova nuova!!
grazie a due banane mature che giravano nel cesto della frutta da un po' troppo tempo!!

Ingredienti:
250gr farina
120gr zucchero di canna
mezza bustina di lievito per dolci
120gr di margarina
un pizzico di sale
2 uova
2 banane mature
un botticino di essenza di vaniglia
cioccolato fondente a pezzi q.b.

Procedimento:
Mettete la margarina e lo zucchero insieme in una ciotola, lavorateli per alcuni minuti (almeno 5) con la frusta, finchè non otterrete una bella crema bianca e morbida, unitevi le uova, la vaniglia e il sale, sbattete il tutto. schiacciate le banane con una forchetta e unitele all'impasto! unite successivamente la farina e il lievito setacciati, amalgamate bene il tutto. prendete un foglio di carta da forno, bagnatelo, strizzatelo bene e foderate uno stampo da plumcake, versateci sopra il composto del bread.
nel frattempo tagliate a piccoli pezzi il cioccolato fondente e distribuiteli sopra all'impasto (non preoccupatevi, non cadranno! non chiedetemi come, però non lo fanno!).
infornate il composto in un forno preriscaldato a 180°C per 45minuti.
lasciate raffreddare e servire!

KISS KISS!
Share:

8 commenti

  1. Che dolce il tuo nipotino!!!
    Buono anche il bread!!
    Buona fortuna per il lavoro!!

    RispondiElimina
  2. @cri
    vero cara? dolce lui!!
    crepi il lupo!
    baci

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace per il lavoro. certo le motivazioni che ti hanno dato hanno un po' dell'assurdo, specie quella di fermarsi fino alle 20 quando l'orario è 18:30!!! Ci sarà un altro Babbo Natale :)
    Dolcissimo il tuo nipotino e delizioso il tuo bread. I dolci alle banane mi hanno stregata. Baci, buon we

    RispondiElimina
  4. @federica
    che onore averti qua!!sei bravissima!!na VIP insomma!!
    dolce lui vero?!? quanto lo amo!!
    per il lavoro speriamo in bene!
    ormai sono 4 mesi che sono a casa dall'ultimo lavoro che ho fatto!!
    ho talmente tanta voglia di fare che non mi contengo più!!
    un bacio
    sori

    RispondiElimina
  5. Mado...le motivazioni che ti hanno dato mi hanno lasciata a bocca aperta!!
    Io avrei mandato a fan...ehm, a quel paese sta buona gente..non mi pare il modo per risponderti questo!!
    E poi, chi si crede di essere se una voglia le hai dato del tu?? mah..meglio perderle ste persone secondo me..

    Che forte tuo nipote!! ahahahah dalle idee molto chiare, non c'è dubbio =D Una botticella di aceto balsamico a 5 nni?? a 20 cosa chiederà?? ahahahah

    Hey ma...avete all'estito l'acquario??? E non mi racconti??? =D
    Diiiiiiimmmmiiiiiiiiiiiiiiiii!!! =D =P

    RispondiElimina
  6. @fede
    amica cara..avrei da risponderti alla mail..li ti dirò tutto!!!
    un baciotto!!

    RispondiElimina
  7. =D Fai con tranquillità ^_^
    è che io sono curiosa..anzi scusami che mi impiccio sempre..
    bacioniiii

    RispondiElimina
  8. stai serena, cara! Il lavoro prima o poi arriverà siamo tutti nella stessa barca!

    Buono il banana bread!

    spery di "babà che bontà"

    RispondiElimina

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig