23 dicembre 2011

{ Buon Natale }

Il Natale, è una festa per tutti: grandi e piccini.
E' fatta per stare insieme, per aspettare l'arrivo di un bimbo speciale!
Il Natale è per chi è ricco e chi è povero;
lui, che è lassù e sta per nascere, non vuole distinzioni,
non vuole litigi e non vuole ne la guerra e tanto meno l'odio.
Quel piccolino vorrebbe che si facesse di più per la sua nascita,
vorrebbe tante cose belle.
Da lassù lui ci sta mandando un messaggio importante
che deve compiersi prima del 24
quindi non arrendiamoci all'idea del Natale,
ma dobbiamo rendere felici noi e le persone che amiamo.
Auguri di buon Natale!


KISS KISS!!
Share:

22 dicembre 2011

{ Paris je t'aime pt.1 }

Come ben sapete a settembre, per via degli impegni lavorativi che menomale sono arrivati, io e la miadolcevita siamo andati in quel di Parigi.
Volo prenotato tramite Ryanair un mese prima della partenza, pagato 8€ per l'andata e 40€ per il ritorno, più le spese aeroportuali e i bagagli siamo arrivati a 150€ andata e ritorno per due, per l'occasione visto che non volevamo pagare i 25€ di commissioni per pagare il volo tramite internet ci siamo fatti la mitica Postepay Newgift.
E' una nuova carta postale prepagata del circuito mastercad, in cui se prenoti su ryanair non si pagano le spese di commissione, la si ricarica, si paga e si risparmia, quindi se siete abituati a volare con questa compagnia e non avete la carta di credito io ve la consiglio vivamente!!
Abbiamo poi prenotato un carinissimo bilocale tramite il sito di alloggi vacanze
Homelidays si trova nel quartiere di Montmartre ed è vicinissimo a tutto, la metro l'avevamo a 2 passi come tutto il resto! per pernottare 9 giorni abbiamo speso 550€, l'appartamento era fornito di tutto, recentemente rinnovato con mobili nuovi rigorosamente tutti Ikea. eccolo qua.
Ovviamente appena arrivati alla stazione della metro (come ben ci avevano detto chi ci era già stato "State attenti a quale metro prendete!!") abbiamo subito sbagliato, andando nel verso opposto alla nostra meta. il primo giorno che era praticamente il secondo, essendo arrivati di mercoledì sera maledetti voli low-cost (siamo arrivati a casa alle 23), abbiamo subito deciso di non optare per l'abbonamento della metro e di farci i carnet, perché facendo due calcoli risparmiavamo parecchio e poi perché avevamo piacere di girarla molto a piedi e vederci tutto intorno.


-8 settembre 2011-
siamo andati subito sulla collina del Sacro cuore, quando abbiamo visto quella chiesa siamo rimasti a bocca aperta, mai vista una chiesa così bella in tutta la nostra vita, tanto che è stata la nostra meta preferita l'abbiamo visitata 4 volte. la piazza adiacente Place de tetre, piena di locali, artisti di strada e negozi di souvenir è così surreale per certi aspetti, era bellissima.. più volte sono stata tentata dal farmi ritrarre, ma i prezzi erano ahimè un po' alticci..
Lo stesso giorno, perché avevamo una smania tremenda di vedere la città, siamo andati a piedi da Montmartre fino a Pigalle, quartiere erotico dove ha sede il Mulin Rouge, anch’esso fantastico, stupendo con il suo rosso che ti ammalia.
è stata una faticata percorrere quasi tutta Parigi a piedi, ma la soddisfazione di guardarsi attorno e notare tutto ciò che ci circondava è stato impagabile, una città che ovunque guardi trovi sempre qualcosa da ammirare e dire "Ehi, ma quello l'hai visto, fantastico!"
una volta finito a Pigalle abbiamo visitato il cimitero di Montmartre, luogo in cui dimorano Emile Zola, Dalida e Degas, è un posto tenuto per certi versi molto bene.


-9settembre 2011-
il giorno seguente abbiamo deciso di andare a visitare Notre Dame, che bella chiesa gotica, con tutte le sue gargolle, mancavano solo Quasimodo ed Esmeralda. il giardino che si trova annesso è così ben curato e spettacolare, la fila per entrare è stata molto veloce e scorrevole, anche se partiva da metà piazza, però entrare e rimanere a bocca aperta meritava tutta la coda fatta.
lo stesso giorno abbiamo costeggiato la senna ed è stato a dir poco divertente vedere sui ponticelli pedonali che attraversavano la senna i parapetti pieni di lucchetti con dediche e nomi (a quanto pare la moda Moccia è passata anche da lì), visitato altre due chiese, il museo di Arti e mestieri, le centre pompidou in cui la miadolcevita non trovava niente di affascinante mentre io sì, il Pantheon e l'Hotel de ville.
per l'ora di pranzo, il nostro classico pranzo al sacco, abbiamo optato per mangiare a bordo fontana del giardino di Luxemburg, che giardino a dir poco stupendo! erba verde smeraldo, campi da tennis, chioschi con dolciumi vari, fiori eleganti, sentieri battuti da ghiaietta, fontane piene di anatre e uccelli che venivano vicino a te per prendere da mangiare..stupendo!tornando verso casa, abbiamo visto l'Hard rock cafè e l'ingresso del museo Grevin (museo delle cere) che non abbiamo visitato per via del prezzo del biglietto troppo alto, 22€ per entrare a vedere delle statue (che oddio potranno essere stata bellissime) ci sembrava un bello spreco! per addolcire la pillola per non essere andati al museo, abbiamo percorso una galleria proprio li di fianco, in cui per la prima volta abbiamo visto i meravigliosi e paradisiaci Macaron! ne abbiamo presi 2 per assaggiarli, sono stati una goduria lussuriosa per il palato, tant'è che nella stessa pasticceria ci siam tornati diverse volte, abbiamo persino mangiato il marsh-mallows fatto in casa appena fresco!!


-10 settembre 2011-
è il mio compleanno, che bello è stato svegliarsi a Parigi con la persona che amo.
partendo dal presupposto che lamiadolcevita non spiccica una parola di francese, a parte i classici saluti e come chiedere scusa, mentre io dormivo beata nel letto è sgattaiolato via per andare in una pasticceria a comprarmi delle fette di torta fatte in casa. non immaginate la sorpresa quando me le ha portate a letto, e io gli ho chiesto "Ma come hai fatto a farti capire, che non spiccichi nemmeno una parola??! son sempre io che parlo!" la sua risposta secondo voi, da uomo che non conosce la lingua.. "amore! ma il classico linguaggio! i segni, no?!?" che ridere, però che caro e dolce!! per il mio compleanno volevo assolutamente andare alla Reggia di Versailles, e così dopo aver sbagliato metro per 3 volte perché non capivamo le coincidenze siamo giunti a destinazione, potete solo immaginare la mia emozione! sembravo una bambina nel paese dei balocchi, avrei voluto toccare tutto, sdraiarmi sul prato verde dei giardini, fare il bagno nelle fontane, mettermi a dormire nel letto di Maria Antonietta.. che posto surreale e magico è la Reggia. il costo del biglietto era di 25€ a persona, però c'erano dei cartelli appesi ovunque in cui si segnalava che presentando la Carta di identità se avevi meno di 26anni entravi gratuitamente, immaginate la mia sorpresa! dovevo solo pagare 8€ per l'ingresso ai giardini! e così è stato per tutti gli ingressi nei Musei.
All'interno della reggia è presente anche il piccolo villaggio fatto di casupole che sembravano dei cottage, in cui risiedeva la famiglia della regina, che posto in cui farei la firma per abitarci, prato stupendo, dei bellissimi orti, un fantastico laghetto pieno di cigni e carpe che non aspettavano altro di ricevere cibo..un paradiso in poche parole. girare all'interno del palazzo è stato un po' deludente per me, credevo si fossero saltati molti più oggetti appartenuti alla famiglia, ma ahimè solamente qualche letto, sedie, dipinti e arazzi.. però una volta arrivata alla Sala degli specchi il mio cuore ha ceduto, mai vista stanza così bella come quella! e tra l'altro se uno ci fa caso, è proprio quella in cui è girata la pbblicità del profumo Dior. è stato bellissimo essere lì dentro!
è stata una giornata meravigliosa, in tutto e per tutto, anche perché c'era un sole meraviglioso rispetto agli altri giorni. una volta arrivati a casa però eravamo distrutti dal troppo camminare, però la giornata meritava tutto il nostro sforzo!



-11 settembre 2011-
giornata interamente di pioggia, quindi alla mattina abbiamo optato per stare in casa a riposare le gambe. nel pomeriggio quando la pioggia sembrava aver ceduto il posto al sole (ma non è stato proprio così, ci siam beccati un acquazzone bello grosso!), abbiamo deciso di visitare il Cimitero di Pere le chaise, dove abbiamo avuto piacere di riconoscere molti personaggi, come Jim Morrison, Rossini, Cherubini, Chopin, Proust, Moliere, Balzac e per finire la tomba che più volevo vedere in assoluto quella di Oscar Wilde, che delusione è stata vederla tutta impiastricciata di scritte, adesivi e gomme da masticare, un così grande scrittore non merita una tomba simile.


Fino a questo punto la vacanza è stata meravigliosa, ma ci sono altre cose da vedere e raccontare, no perdetevi la seconda parte della vacanza!
"Se sei abbastanza fortunato ad aver vissuto a Parigi come un giovane uomo, allora per il resto della tua vita ovunque andrai, sarà con te, a Parigi è un continuo banchettare."
(Ernest Hemingway)
Kiss Kiss!

Share:

5 dicembre 2011

{ Sono ancora viva.. }

Ciao a tutte mie care amiche,
mamma mia quanto tempo che non scrivo e non passo a trovarvi!! mi perdonate?!

quante novità che devo raccontarvi, quante ricette e creazioni da mostrarvi!!

vi lascio con un piccolo ma piccolo assaggio di un cucciolo di 3 mesi che abbiamo deciso di acquistare, portarci a casa e amare..

ecco a voi il nostro cucciolo di bullterrier Jasper (come il vampiro della saga Twilight)






Kiss Kiss!

Share:
© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig