23 dicembre 2011

{ Buon Natale }

Il Natale, è una festa per tutti: grandi e piccini.
E' fatta per stare insieme, per aspettare l'arrivo di un bimbo speciale!
Il Natale è per chi è ricco e chi è povero;
lui, che è lassù e sta per nascere, non vuole distinzioni,
non vuole litigi e non vuole ne la guerra e tanto meno l'odio.
Quel piccolino vorrebbe che si facesse di più per la sua nascita,
vorrebbe tante cose belle.
Da lassù lui ci sta mandando un messaggio importante
che deve compiersi prima del 24
quindi non arrendiamoci all'idea del Natale,
ma dobbiamo rendere felici noi e le persone che amiamo.
Auguri di buon Natale!


KISS KISS!!
Share:

22 dicembre 2011

{ Paris je t'aime pt.1 }

Come ben sapete a settembre, per via degli impegni lavorativi che menomale sono arrivati, io e la miadolcevita siamo andati in quel di Parigi.
Volo prenotato tramite Ryanair un mese prima della partenza, pagato 8€ per l'andata e 40€ per il ritorno, più le spese aeroportuali e i bagagli siamo arrivati a 150€ andata e ritorno per due, per l'occasione visto che non volevamo pagare i 25€ di commissioni per pagare il volo tramite internet ci siamo fatti la mitica Postepay Newgift.
E' una nuova carta postale prepagata del circuito mastercad, in cui se prenoti su ryanair non si pagano le spese di commissione, la si ricarica, si paga e si risparmia, quindi se siete abituati a volare con questa compagnia e non avete la carta di credito io ve la consiglio vivamente!!
Abbiamo poi prenotato un carinissimo bilocale tramite il sito di alloggi vacanze
Homelidays si trova nel quartiere di Montmartre ed è vicinissimo a tutto, la metro l'avevamo a 2 passi come tutto il resto! per pernottare 9 giorni abbiamo speso 550€, l'appartamento era fornito di tutto, recentemente rinnovato con mobili nuovi rigorosamente tutti Ikea. eccolo qua.
Ovviamente appena arrivati alla stazione della metro (come ben ci avevano detto chi ci era già stato "State attenti a quale metro prendete!!") abbiamo subito sbagliato, andando nel verso opposto alla nostra meta. il primo giorno che era praticamente il secondo, essendo arrivati di mercoledì sera maledetti voli low-cost (siamo arrivati a casa alle 23), abbiamo subito deciso di non optare per l'abbonamento della metro e di farci i carnet, perché facendo due calcoli risparmiavamo parecchio e poi perché avevamo piacere di girarla molto a piedi e vederci tutto intorno.


-8 settembre 2011-
siamo andati subito sulla collina del Sacro cuore, quando abbiamo visto quella chiesa siamo rimasti a bocca aperta, mai vista una chiesa così bella in tutta la nostra vita, tanto che è stata la nostra meta preferita l'abbiamo visitata 4 volte. la piazza adiacente Place de tetre, piena di locali, artisti di strada e negozi di souvenir è così surreale per certi aspetti, era bellissima.. più volte sono stata tentata dal farmi ritrarre, ma i prezzi erano ahimè un po' alticci..
Lo stesso giorno, perché avevamo una smania tremenda di vedere la città, siamo andati a piedi da Montmartre fino a Pigalle, quartiere erotico dove ha sede il Mulin Rouge, anch’esso fantastico, stupendo con il suo rosso che ti ammalia.
è stata una faticata percorrere quasi tutta Parigi a piedi, ma la soddisfazione di guardarsi attorno e notare tutto ciò che ci circondava è stato impagabile, una città che ovunque guardi trovi sempre qualcosa da ammirare e dire "Ehi, ma quello l'hai visto, fantastico!"
una volta finito a Pigalle abbiamo visitato il cimitero di Montmartre, luogo in cui dimorano Emile Zola, Dalida e Degas, è un posto tenuto per certi versi molto bene.


-9settembre 2011-
il giorno seguente abbiamo deciso di andare a visitare Notre Dame, che bella chiesa gotica, con tutte le sue gargolle, mancavano solo Quasimodo ed Esmeralda. il giardino che si trova annesso è così ben curato e spettacolare, la fila per entrare è stata molto veloce e scorrevole, anche se partiva da metà piazza, però entrare e rimanere a bocca aperta meritava tutta la coda fatta.
lo stesso giorno abbiamo costeggiato la senna ed è stato a dir poco divertente vedere sui ponticelli pedonali che attraversavano la senna i parapetti pieni di lucchetti con dediche e nomi (a quanto pare la moda Moccia è passata anche da lì), visitato altre due chiese, il museo di Arti e mestieri, le centre pompidou in cui la miadolcevita non trovava niente di affascinante mentre io sì, il Pantheon e l'Hotel de ville.
per l'ora di pranzo, il nostro classico pranzo al sacco, abbiamo optato per mangiare a bordo fontana del giardino di Luxemburg, che giardino a dir poco stupendo! erba verde smeraldo, campi da tennis, chioschi con dolciumi vari, fiori eleganti, sentieri battuti da ghiaietta, fontane piene di anatre e uccelli che venivano vicino a te per prendere da mangiare..stupendo!tornando verso casa, abbiamo visto l'Hard rock cafè e l'ingresso del museo Grevin (museo delle cere) che non abbiamo visitato per via del prezzo del biglietto troppo alto, 22€ per entrare a vedere delle statue (che oddio potranno essere stata bellissime) ci sembrava un bello spreco! per addolcire la pillola per non essere andati al museo, abbiamo percorso una galleria proprio li di fianco, in cui per la prima volta abbiamo visto i meravigliosi e paradisiaci Macaron! ne abbiamo presi 2 per assaggiarli, sono stati una goduria lussuriosa per il palato, tant'è che nella stessa pasticceria ci siam tornati diverse volte, abbiamo persino mangiato il marsh-mallows fatto in casa appena fresco!!


-10 settembre 2011-
è il mio compleanno, che bello è stato svegliarsi a Parigi con la persona che amo.
partendo dal presupposto che lamiadolcevita non spiccica una parola di francese, a parte i classici saluti e come chiedere scusa, mentre io dormivo beata nel letto è sgattaiolato via per andare in una pasticceria a comprarmi delle fette di torta fatte in casa. non immaginate la sorpresa quando me le ha portate a letto, e io gli ho chiesto "Ma come hai fatto a farti capire, che non spiccichi nemmeno una parola??! son sempre io che parlo!" la sua risposta secondo voi, da uomo che non conosce la lingua.. "amore! ma il classico linguaggio! i segni, no?!?" che ridere, però che caro e dolce!! per il mio compleanno volevo assolutamente andare alla Reggia di Versailles, e così dopo aver sbagliato metro per 3 volte perché non capivamo le coincidenze siamo giunti a destinazione, potete solo immaginare la mia emozione! sembravo una bambina nel paese dei balocchi, avrei voluto toccare tutto, sdraiarmi sul prato verde dei giardini, fare il bagno nelle fontane, mettermi a dormire nel letto di Maria Antonietta.. che posto surreale e magico è la Reggia. il costo del biglietto era di 25€ a persona, però c'erano dei cartelli appesi ovunque in cui si segnalava che presentando la Carta di identità se avevi meno di 26anni entravi gratuitamente, immaginate la mia sorpresa! dovevo solo pagare 8€ per l'ingresso ai giardini! e così è stato per tutti gli ingressi nei Musei.
All'interno della reggia è presente anche il piccolo villaggio fatto di casupole che sembravano dei cottage, in cui risiedeva la famiglia della regina, che posto in cui farei la firma per abitarci, prato stupendo, dei bellissimi orti, un fantastico laghetto pieno di cigni e carpe che non aspettavano altro di ricevere cibo..un paradiso in poche parole. girare all'interno del palazzo è stato un po' deludente per me, credevo si fossero saltati molti più oggetti appartenuti alla famiglia, ma ahimè solamente qualche letto, sedie, dipinti e arazzi.. però una volta arrivata alla Sala degli specchi il mio cuore ha ceduto, mai vista stanza così bella come quella! e tra l'altro se uno ci fa caso, è proprio quella in cui è girata la pbblicità del profumo Dior. è stato bellissimo essere lì dentro!
è stata una giornata meravigliosa, in tutto e per tutto, anche perché c'era un sole meraviglioso rispetto agli altri giorni. una volta arrivati a casa però eravamo distrutti dal troppo camminare, però la giornata meritava tutto il nostro sforzo!



-11 settembre 2011-
giornata interamente di pioggia, quindi alla mattina abbiamo optato per stare in casa a riposare le gambe. nel pomeriggio quando la pioggia sembrava aver ceduto il posto al sole (ma non è stato proprio così, ci siam beccati un acquazzone bello grosso!), abbiamo deciso di visitare il Cimitero di Pere le chaise, dove abbiamo avuto piacere di riconoscere molti personaggi, come Jim Morrison, Rossini, Cherubini, Chopin, Proust, Moliere, Balzac e per finire la tomba che più volevo vedere in assoluto quella di Oscar Wilde, che delusione è stata vederla tutta impiastricciata di scritte, adesivi e gomme da masticare, un così grande scrittore non merita una tomba simile.


Fino a questo punto la vacanza è stata meravigliosa, ma ci sono altre cose da vedere e raccontare, no perdetevi la seconda parte della vacanza!
"Se sei abbastanza fortunato ad aver vissuto a Parigi come un giovane uomo, allora per il resto della tua vita ovunque andrai, sarà con te, a Parigi è un continuo banchettare."
(Ernest Hemingway)
Kiss Kiss!

Share:

5 dicembre 2011

{ Sono ancora viva.. }

Ciao a tutte mie care amiche,
mamma mia quanto tempo che non scrivo e non passo a trovarvi!! mi perdonate?!

quante novità che devo raccontarvi, quante ricette e creazioni da mostrarvi!!

vi lascio con un piccolo ma piccolo assaggio di un cucciolo di 3 mesi che abbiamo deciso di acquistare, portarci a casa e amare..

ecco a voi il nostro cucciolo di bullterrier Jasper (come il vampiro della saga Twilight)






Kiss Kiss!

Share:

11 ottobre 2011

{..Les macarons come son bon!..}

BUONGIORNO A TUTTE MIE CARE AMICHEEEEE!!!
Je suis retournè!!!
Mamma mia quanto mi è mancata la piattaforma di blogger in questo periodo, però che dire gli impegni sono quel che sono!!
Durante l'estate ho avuto un bellissimo lavoro estivo, che mi ha aiutato a fare esperienza, a rafforzare il mio curriculum, a riuscire ad interagire meglio con le persone e soprattutto ad arricchire il mio conto in banca! oddio, non è che sia esploso molto, ma quel che basta per non stare con l'acqua alla gola per alcuni mesi.
il lavoro era stagionale, presso la mitica Società Autostrade per l'Italia, che se solo mi assumessero credo che diverrei una delle persone più felici della terra, ormai mi sto rassegnando al fatto che forse non riuscirò mai ad usare il titolo di studio che con tanta fatica sono riuscita ad ottenere. ho lavorato per 2 mesi dal 21 giugno al 27 agosto, con uno stipendio che cari miei!!!! 2'100€ al mese netti più 1'500€ di liquidazione!! cioè..stavo in paradiso, però è durato poco! speriamo che prendano in considerazione la mia domanda di assunzione.



finita la stagione estiva, io e la mia dolce metà ci siamo rifugiati per ben 9 giorni nella meravigliosa città di Parigi.
ci siamo girati la città in tutto e per tutto, alcuni giorni con calma altri un po' di corsa causa pioggia battente, abbiamo visto cose meravigliose!
io ho adorato con tutta me stessa, ma già sapevo di questa mia reazione, la Reggia di Versailles credevo di morire ammirando tanta bellezza, e invece il mio lui ha amato tanto la Cattedrale di NotreDame.
stavamo in un bellissimo e comodissimo appartamento nel cuore di Monmartre!
Nei giorni successivi vi farò tutto il resoconto con tanto di foto!
Parigi che città meravigliosa, e che dire delle prelibatezze, in special modo dei mitici Macarons? ne abbiamo mangiati a non finire, e quando passavamo davanti ad una pasticceria che li aveva era d'obbligo comprarne almeno 2, visto che cavolo quanto costano!! 69€ al kg! ma che bontà però!! di fatti non abbiamo resistito e l'ultimo giorno ne abbiamo comprati 3 sacchettini da 6! una botta, però per dei pasticcini così ne vale la pena!
ecco perchè oggi per il mio ritorno vi offro la ricetta e i miei macarons, che nemmeno a farlo apposta sono durati solo 24ore!

Ingredienti per 30 macarons al cioccolato fondente:
150gr di farina di mandorle
150gr di zucchero a velo
150g di zucchero
2-3 cucchiai di cacao amaro in polvere
110gr di albumi vecchi (io li ho separati dal tuorlo, messi in un barattolo e lasciati in frigo per 3 giorni)
38gr di acqua

per la ganache al cioccolato:
125gr di cioccolato fondente
50ml di panna liquida (io ho usato quella già zuccherata)
20gr di margarina

Procedimento per fare la ganache:
mettere in un padellino la panna, lasciarla bollire, appena inizia a bollire versare il cioccolato tagliato a pezzi e la margarina, mescolare gli ingredienti e far sciogliere il tutto. un volta sciolto lasciare raffreddare e poi conservare in frigo fino a che i macarons non sono pronti.


Procedimento per i macarons:
passare nel frullatore la farina di mandorle e lo zucchero a velo, fino a che non saranno una polvere finissima. successivamente setacciare la polvere ottenuta per eliminare i grumi e unitevi metà albumi (55gr) fino ad ottenere una specie di pasta di mandorle abbastanza solida.
in un padellino fate sciogliere lo zucchero con l'acqua fino a far bollire il tutto, sempre tendendo il fuoco lento, non deve scurirsi troppo. (io sono andata ad occhio).
in una ciotola a parte montate a neve la metà degli albumi rimasti e quando saranno ben fermi abbassate la velocità della frusta e unitevi piano piano lo zucchero sciolto e il cacao, e continuate a montare a neve fino a quando la meringa non avrà ottenuto un aspetto liscio e lucido.
incorporate alla pasta di mandorle ottenuta in precedenza la meringa appena fatta (la mia si è smontata un po' ma non mi sono abbattuta, li ho ultimati lo stesso) e mescolare dall'alto verso il basso con un cucchiaio di legno o una spatola.
versate il composto ottenuto in una sacca da pasticcere con una bocchetta liscia, prendete la teglia da forno nella quale avrete già messo la carta da forno e create dei dischetti di diametro non superiore a 3cm, se vedete che vi rimane il classico ciuffo della meringa sbattete un po' la teglia. lasciate asciugare i dischetti per un'ora a temperatura ambiente (serve per creare la crosticina liscia classica dei macarons). cuocete i macarons in forno preriscaldato a 150° per 15 minuti, una volta pronti lasciateli raffreddare. per fare i successivi, vi consiglio di usare sempre una teglia fredda e non quella appena uscita dal forno, io ho usato 3 teglie così almeno tutti i 60dischetti si sono riposati 1 ora contemporaneamente.
una volta raffreddati prendete la ganache fatta, farcite metà dei macarons e chiudete con un altro disco. schicciate leggermente, conservateli in frigorifero per 24 ore (io non ho resistito, li ho lasciati risposare solo 12), prima di degustarli tirarli fuori dal frigo un'ora prima in modo che tornino a temperatura ambiente.


non immaginerete che bontà!!
Et voilà mes macarons!
Kiss Kiss

Share:

31 luglio 2011

{ in love with Undici minuti e buone vacanze.. }

Ciao a tutte mie care amiche, ormai a causa del lavoro non riesco a stare più dietro al blog:-(

per questo motivo ho deciso di metterlo in vacanza fino a settembre quando finirò la stagione estiva in autostrada!!!

da quando non scrivo più sono successe tantissime come..

per prima cosa in un negozio ho trovato ad un prezzo super stracciato (3€) un libro che da quando è uscito anni fa ho sempre desiderato leggere "Undici minuti" di Paulo Coelho!! che dire.. me ne sono innamorata, il libro con il finale piùù bello che io abbia mai letto (e che di solito leggo libri di Sparks, pieni d'amore..)..fantastico!!! a chi non l'avesse mai letto lo consiglio vivamente!!



Oltre a questa bella lettura, in casa abbiamo tenuto un bel coniglio nano per circa 2 settimane, i loro padroni dovevano andare in ferie e così prima di lasciarlo solo a casa li abbiamo convinti a darlo a noi!!! che peste!!!!!! mi ha rosicchiato tutta la lavanda che avvo messo ad essiccare, rovinato 1 sedia imbottita e ancora un po' non ci rimaneva secco andando a morsicare i fili della corrente..questo nei primi giorni in cui era con noi (tuto questo perchè lo lasciavamo libero, non ci piacciono gli animali chiusi in gabbia 24h su 24)..poi abbiamo iniziato a chiudere tutte le porte delle stanze, così non faceva danni..però ahimè..una mia pianta se l'è mangiata ugualmente!! si chiamava Sofficino ^-^

comunque questo animaletto ci ha dato gran poca soddisfazione..e ci ha spinto ancora di più a voler prendere un bel cagnolino, se Bull terrier ancora meglio!! voi ne avete di Bull? per caso fanno i cuccioli?!? ne cerchiamo uno disperatamente!!


Per concludere, vi dico che il 27 luglio ho preso la mia prima busta paga!! ^-^

e son dumilacentoottantaquattro euri!!!!!!!!!!!! dajeeeeeeeeeeeeeeeeeee

lavorerò ancora il mese di agosto e poi basta, termino il contratto, però non mi lamento affatto, se guadagno così 2 mesi e poi ho anche la liquidazione!!!! ci farei la firma!!!

Ringrazio tutte le persone che ogni tanto passano da qua e mi lasciano i commenti, vi chiedo scusa se ancora non sono passata a ringraziervi nei vostri blog, a settembre rimedierò!!

non è per maleducazione, ma semplicemente perchè non riesco più a stare dietro a blogger!!

Un bacio a tutte, ci sentiamo a Settembre, chissà mai che riuscirò anche io ad andare in vacanza.. magari ci faremo Parigi, oppure Amsterdam o la Puglia se a settembre è ancora bello..

voi che mi consigliate?!?

Kiss Kiss

Share:

19 luglio 2011

{ Lhasa apso Finger food }

Ed eccoci ben ritrovati signori e signore alla quarta sfida del reality blog Naso da Tartufo's Kitchen..
che dire in questo mese di assenza ne sono successe di cose e il reality ha continuato..
noi montersine ci siamo trovate unite in tutto e per tutto, abbiamo formato un gruppo memorabile e compatto!!! e ci siamo persino trovate taggate in una foto da far spavento!! però questa è un'altra storia che è meglio tenere segreta..

la sfida era molto complicata per certi versi, ci siamo dovute arrangiare e cercare di portarle a termine tutte..io tra le 8 sfide proposte ho scelto questa:

SFIDA LHASA APSO:
Creare un finger food dolce ed uno salato utilizzando per ogni finger food 5 ingredienti diversi che inizino con 5 lettere scelte da noi (ESEMPIO: diamo alla squadra 1 le lettere A B C D E, loro useranno per il finger food dolce Arancia Banana Cioccolato Datteri ed Essenza di vaniglia, per il finger food salato astice broccoli curry dado star e erba cipollina) In questo caso diamo:
- Jamie Oliver O D S V L
- Montersino B A N M E
- Martha T I F P G
- Bourdain A R C M O
- Hermè U A C S F+



ovviamente mi son ritrovata alle strette e all'ultimo minuto come potete ben vedere!!
al solito direte voi..
eh che ci volete fare...
e pensare che sono io la prima ad odiare i ritardatari... -.-

Fagottini di bresaola (finger food salato)
Ingredienti:
Bresaola a fette
Aglio 1spicchio
Noci 50gr
Mascarpone 250gr
Erba cipollina

Procedimento:
in una terrina mescolate il mascarpone, le noci tritate e l'erba cipollina tagliata a pezzetti.
nel frattempo schicciate l'aglio nel mortaio e successivamente unirlo al formaggio che avete creato.
disporre le fette di bresaola in un piatto, adagiatevi sopra un po' del composto e chiudete cercando di fare un fagottino (come vedete io ci son riuscita proprio poco) chiudete infine il fagotto con un filo di erba cipollina.



Millefoglie cheese (Finger food dolce) (che a me pare essere uscito dal dentista senza anestesia..cioè na' ciofeca..)
Ingredienti:
Biscotti
Amarene sciroppate
Nocciole
Mascarpone 250gr
Essenza di vaniglia

Procedimento:
In una terrina disponete il mascarpone, un po' di sciroppo delle amarene e l'essenza di vaniglia.
tritate nel mixer le nocciole, che avrete precedentemente tostato, unitele poi al composto.
create con i biscotti e il composto una specie di mille foglie alternando i 2 ingredienti.



Nella speranza che queste due mie creazioni non portino la squadra verso una scontiffa finale, partecipo e incrocio le dita!
Kiss kiss
Vi lovvo tutte anche se mi faccio sentire poco!!!
P.s. tra poco più di 1 settimana avrò il mio primo stipendio!!!! me felice!!!



P.s.2 Udite udite!!!! è tornato Hello spank su italia uno, 9.30 del mattino!!!
quando faccio il turno al pomeriggio non me lo perdo mai!!!
Bau bau bimba!!!

Share:

28 giugno 2011

{ Squillino le trombe, rullino i tamburi.. }



Ecco a voi, miei cari lettori il vincitore del mio blog candy in collaborazione con la meravigliosa ditta Leostickers!!!




Gentilmente cara Montersina inviami i tuoi dati da mandare alla ditta, così potrai ricevere a casa gli adesivi!
GRAZIE MILLE A TUTTI PER AVER PARTECIPATO
appena mi sarà possibile passerò a ringraziarvi uno per uno, non sono sparita, ma il lavoro mi impegna molto!!
Kiss kiss
Share:

20 giugno 2011

{ Pomodori al pesto }

Buongiorno mie care fanciulle!!!
vi ricordate quel corso di cui vi avevo parlato per andare a lavorare in autostrada, esattamente nei Punti blu, bhè.. l'ho passato, venerdì ho firmato con la società un contratto stagionale (meglio di niente) e lunedì, cioè oggi ho iniziato a lavorare!! primo giorno, primo turno RIPOSO!!! ahahahhahh ^-^ però mi faranno lavorare tutti i sabati. -.-.. vabbè..chissene, l'importante è lavorare, anche se per poco tempo!! però noi giovani ci dobbiamo abituare, visto il periodo di crisi..
comunque..bando alle ciance!!!!


Tempo fa, mi sono iscritta al primo contest di
Cucinando con mia sorella, il tema è quello del pomodoro e quindi una ricetta che lo evocasse.
ovviamente io sono una delle ultime..che dire..il tempo è sempre quello che è..quindi finalmente ecco la mia ricetta!!


Ingredienti per 3 persone:
3 pomodori
l'essenziale per preparare il pesto (30-40foglie di basilico, 250ml di olio, 1 cuchiaio di pinoli, 50gr di parmigiano, 25 gr di pecorino, 1 spicchio d'aglio e 1 cucchiaino di sale grosso)
1 scatoletta di tonno

Procedimento:
preparare il pesto, mettendo nel mixer per 1 minuto le foglie di basilico, lavate e ben asciugate, l'olio, i pinoli, il pecorino, il parmigiano, il sale grosso e lo spicchio d'aglio sbucciato e lavato.
lavare i pomodori, asciugarli e con un coltellino privarli della calotta; svuotarli e lasciar uscire l'acqua. riempiteli con una base di tonno e con il pesto fino all'orlo, disporvi nuovamente sopra la calotta e decorare con foglie di basilico (io non ne avevo e ho usato la menta, mi è piaciuto lo stesso!!).




Con questa ricetta partecipo quindi al contest di
Cucinando con mia sorella!!
Kiss kiss



Share:

7 giugno 2011

{ La metamorfosi: Tagliolini con gamberetti caramellati}

Eccoci qua, ragazze, con la terza sfida del reality blog di Naso da Tartufo's kitchen.



Vi ricordate la domanda preliminare?
["Qual è il tuo cavallo di battaglia?" Può essere un primo, un contorno, un dolce...tutto! Basta che sia quello che fate più volentieri, quello che vi riesce meglio, che fate quando volete fare bella figura, che dite "oh si questo mi riesce bene!" ....una sola scelta! (P.S. sconsigliamo un secondo piatto...fidatevi!)]

La 3° SFIDA consiste nel:
- prendere il vostro cavallo di battaglia
- cucinarlo COME NON L'AVETE MAI FATTO: se era dolce dovrà essere salato, e viceversa!
- esempio: avete detto torta di sfoglia ripiena di mele zucchero e cannella ...come potreste renderla salata? Togliendo lo zucchero, intanto! E forse anche la cannella! In America va forte la torta salata con mele e maiale...perché non provare?

il mio cavallo di battaglia sono i tagliolini con gamberetti e rucola, non immaginate che confusione avevo in testa, però alla fine sono riuscita a creare lo stesso qualcosa.

Ingredienti per la pasta (2 persone):

120gr di farina
10gr di burro
20gr di zucchero
1 uovo
10gr di grappa
un pizzico di sale
olio di semi per friggere.

Unire tutti gli ingredienti e fino ad ottenere un impasto compatto lavorandolo un po’. Lasciare riposare circa 30 minuti. successivamente stendere la pasta e tagliarla a mo di tagliolino.
preparare una padella con dell'olio e poi friggere i vostri tagliolini.

ingredienti per i gamberetti caramellati:
una decina di gamberetti
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di zucchero
cannella e zenzaro in polvere
una noce di burro

pulire i gamberetti e porli in un padellino dove prima avete fatto sciogliere il burro, appena prenderanno colore unire lo zucchero, il miele e le spezie e lasciare caramellare. (ricetta vietnamita)




Spero come sempre di non deludere la mia squadra!!
Dajeee MONTERSINE che semo le migliori!!!

Share:

6 giugno 2011

{ Blog candy con Leostickers}

E' arrivato il momento di proporvi un altro blog candy, questa volta però collaboro con il noto marchio LEOSTICKERS (quindi non sarò io a spedire i premi ihihihhhhh).
chi non conosce questa meravigliosa azienda che produce fantastici stickers per decorare le camere da letto dei più piccoli in famiglia?!?

Gli adesivi di Leostickers sono studiati appositamente per i più piccoli.
E' sufficiente applicarli alle pareti per trasformare una semplice cameretta in un mondo fantastico, e far crescere il vostro bambino un ambiente divertente, stimolante e creativo!
Tutti i soggetti di Leostickers vengono studiati con particolare attenzione e disegnati a mano da differenti autori, per offrire ampia varietà di stili, e soddisfare così i diversi gusti dei nostri piccoli clienti.
Gli Stickers sono inoltre realizzati con i migliori materiali.
La parte stampata è protetta da un film in pvc che li rende sicuri e resistenti anche ai bambini più vivaci! Non riflettono la luce e non hanno bordi bianchi, evitando così l’effetto “figurina” e sembrando dipinti direttamente sulla parete.

Leostickers mette in palio per voi 4 fantastici adesivi:

Fiore rosa 36x30 cm

Farfalla gialla 15x15 cm
Lumaca gialla 15x15 cm
Ape girata 19x15 cm
per partecipare al blog candy non dovete fare altro che lasciare un commento in questo post; pubblicare una delle foto degli adesivi di Leostickers nella vostra sidebar e incrociare le dita!!
il blog candy scadrà il 20 giugno a mezzanotte.

Share:

{ E se son mago!! }

care amiche, non vi ho detto una cosa molto importante che mi è successa in queste settimane..
tempo fa, esattamente a marzo, ho presentato la domanda per entrare a lavorare in autostrada per fare la stagione estiva..
2 settimane fa mi han chiamata per fissare il colloquio, son andata fino a genova in mezzo a quel traffico e ho iniziato a colloquiare con una gentil fanciulla..
insieme a me c'era un giovane ragazzo, io tutta ben vestita in tailleur gonna, e lui in jeans e maglietta..eh..va bè..ognuno ha il proprio stile..
dopo la fine del colloquio mi è stato detto che se fossi piaciuta avrei ricevuto una loro chiamata entro martedì..però..il martedì della settimana a venire il telefono non ha squillato..ahimè..ero molto abbattuta, e non solo io..

la notte seguente ho sognato che ricevevo una chiamata dalla gentil fanciulla del personale autostrade, in cui mi diceva che aveva avuto un imprevisto e che quindi non era riuscita a chiamarmi per tempo.. e successivamente ho sognato che grattando un gratta e vinci vincevo tutto il montepremi possibile (avete presente quel turista per sempre di cui fanno tanta pubblicità?!? proprio quello!!)..
la mattina dopo, ho raccontato i sogni alla miadolcevita, e anche lui come me ha detto..ma sì, son solo sogni, magari fossero veri..


fatto sta che alle 15.31 suona il telefono e dall'altra parte del cavo sento la voce della gentil fanciulla...immaginate il mio stato d'animo...mi ha confermato che sono piaciuta e che il corso per lavorare al punto blu inizierà la settimana dopo, ovvero oggi, che sarà a genova e durerà 5 giorni, dopo il corso ci sarà un test e se si supererà il test si sarà idonei per il lavoro..e quindi dopo 2 giorni di affiancamento ti faranno firmare il contratto..

ovviamente, ricordandomi il sogno successivo a quello dell'autostrada sono corsa da un tabaccaio..ma ahimè non si può essere fortunati in tutto..
magari faccio veramente dei sogni premonitori, visto che non è la prima volta che mi succede..
quindi care fanciulle che mi leggete, io ora sono a Genova e incrocio le dita, sperando di passare il test!!
Kiss kiss
Share:

4 giugno 2011

{ Torta trapuntata }

Il 5 maggio 2011 ho avuto la brillante idea di iscrivermi ad un contest di cucina, il cui tema era "Decora la tua torta".
il contest è stato organizzato dalla bravissima Cristina del blog La piccola bottega dello zucchero.
ora ditemi voi a cosa io stessi pensando in quel momento, per gareggiare cntro persone che mangiano pasta di zuchero anche a colazione e che sono degli scultori!!!
eh..che ne sò!!! sarò stata accecata dai premi oppure dal fatto che per un naso secondo il mitico Buddy, the cake boss, si sia impossessato del mio corpo..
fatto sta che ormai ero iscritta, e quindi l'obiettivo era arrivare fino in fondo..
tutti i giorni facevo capilino nel blog di Cristina a vedere che cosa postavano gli altri, e che dire..MERAVIGLIE DELLE MERAVIGLIE!!!
e io mi sentivo sempre più depressa e con la voglia di rinunciare..

poi mi son detta..ma sì dai..chissene..è solo un gioco!!

potrò almeno dire che ci ho provato!!!
così ecco la mia torta, questa l'ho creata per la mia mamma, doveva andare a cena da degli amici e siccome non voleva presentarsi con la solita crostata alla frutta mi ha chiesto di farne una.
quindi immaginate, la mia torta misera che è stata ben gustata da persone che non sono a conoscenza delle persone che creano torte che sembrano sculture..



Ingredienti per la torta:
Pan di spagna( ce l'avevo già pronto in casa, perchè a me viene da schifo)
Crema pasticcera (già pronta, ne ho sempre una confezione)
succo di frutta a piacere
250ml panna da montare

Per il cioccolato plastico:
200gr cioccolato bianco
2 cucchiai di acqua
2 cucchiai di miele
zucchero a velo q.b.
palline argentate

Procedimento:
ho diviso il pan di spagna in 3 dischi, nel frattempo ho unito alla crema pasticcera la panna montata e ho creato così la crema chantilly.
ho bagnato i dischi con del succo di frutta che avevo in casa e sopra ad ogni strato ci ho messo la crema chantilly, creando così la torta. successivamente ho ricoperto tutta la torta della crema chantilly che mi era avanzata e ho messo poi il tutto in frigorifero.
per creare il cioccolato plastico ho messo a bagnomaria il cioccolato, appena questo si è sciolto l'ho tirato via del fuoco e ci ho versato l'acqua e il miele, ho mescolato, unito un po di zucchero a velo in modo da formare una palla e ho lasciato riposare 30min.
ho iniziato a lavorarlo quando si è freddato, ho creato un disco con l'aiuto del mattarello e poi ho ricoperto la torta.
ho creato delle roselline sempre di cioccolato plastico, l'effetto trapunta l'ho fatto con una spatola e ad ogni incrocio di linee ci ho posizionato una pallina di zucchero argentata. ho guarnito anche con fragole (ma queste sono facoltative).




con questa misera torta da principiante partecipo quindi, nella speranza di non essere presa in giro da nessuno, al contest di Cristina.



Share:

2 giugno 2011

{ Il mio blog è a Impatto zero }


ebbene sì signore e signori!!!
lo sapete che amo usare prodotti ecologici, eliminare i detersivi, il deodorante e quant'altro possa nuocere al nostro caro e bel pianeta!! e in più amo le piante e la natura!!
ho deciso quindi di aderire a questa iniziativa, come vedo che anche qualcuna di voi ha già intrapreso, e grazie al mio blog verrà piantato gratis un albero.

Il mio blog è carbon neutral" è un’iniziativa che ha l’obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Noi piantiamo 1 albero per il tuo blog e in questo modo neutralizziamo la tua produzione di anidride carbonica per 50 anni!
ecco cosa si sostiene di fare questa iniziativa.

Come fa 1 albero a neutralizzare la produzione di CO2 del tuo blog?
Quanta CO2 produce il mio blog?
Secondo il Dr. Alexander Wissner-Gross, attivista ambientale e fisico di Harvard, un sito web produce una media di circa 0,02 g di CO2 per ogni visita. Assumendo 15.000 pagine visite al mese, questo si traduce in 3,6 kg di CO2 l’anno. Questa produzione è legata soprattutto al funzionamento dei server.

Un albero neutralizza le emissioni di CO2 del tuo blog, per 50 anni! Come mostra il conto sopra indicato, il tuo blog produce almeno 3,6kg di CO2 l’anno, un albero ne elimina 5 e vive in media 50 anni! Aiutandoci a piantarne uno, insomma, puoi continuare a scrivere sul tuo blog per il prossimo mezzo secolo!

Quindi scrivo, e non ci penso più ^-^





ringrazio Nikka del blog Vivere verde, per gli innumerevoli consigli che mi da!
Ho eliminato i detersivi, tranne quello per i piatti, ora uso alcol, aceto, bicarbonato e limone.
ho eliminato il deodorante spray, ora uso il cristallo di potassio.
ho eliminato l'ammorbidente, ora uso quello ecologico...



♥ P.S. BUON 2 GIUGNO A TUTTI!
Share:

31 maggio 2011

{ Verrine di panettone }


Eh sì, mie care amiche..
io in casa ho ancora dei residui di panettoni!! l'ultimo l'abbiamo aperto la scorsa settimana, che liberazione aprirlo..però ahimè mica ancora l'abbiamo finito..
a me a dirla tutta nemmeno mi piace il panettone perà prima di buttarlo via preferisco creare qualcosa che magari mi possa piacere!!
da qui l'idea di creare delle verrine con crema chantilly e pasticcera.

Indredienti:
panettone
crema pasticcera (io avevo quella già pronta in casa)
250ml di panna da montare
cioccolato per guarnire

Procedimento:
tagliare il panettone a fette, montare la panna e incorporarvi a poco a poco la crema pasticcera mescolando poi dal basso verso l'alto.
prendere dei bicchierini e posare uno strato di crema e uno di panettone e così via fino a riempire tutto il bicchierino. l'ultimo strato deve essere di crema.
per guarnire potete usare qualsiasi cosa, io avevo del cioccolato e ne ho grattato un po' sopra.


Nella seconda sfida di Naso da Tartufo il mio piatto ha avuto un voto di 7.5
e udite udite..
la mitica squadra delle MONTERSINE ha vintoooo!!!!
daje raga che vinsemo pure la terza!!!
P.s. blogger da di matto e nella maggior parte dei vostri blog non riesco a lasciare commenti!!!
Share:

23 maggio 2011

{ Le mille forme della primavera: Polpette di riso in insalata }

Ed eccoci qua con la seconda sfida del reality blog “naso da tartufo’s kitchen”, dopo lo sconfortante voto preso nella prima prova 6.25, in questa sfida dovevamo:

Creare un piatto che utilizzi almeno 2 alimenti tra:
pasta
verdure (leggete sotto per la lista)
carne
pesce
che sia adatto ad una famiglia perché gradito nel gusto ma soprattutto nell'aspetto a dei bambini...
ATTENZIONE: la nostra giuria comprenderà delle persone davvero di piccola statura
quindi...impegnatevi :)

con la mia squadra, Luca Montersino, dajeeeeeee ragaaaaaaaaaaaaaa!!!!

abbiamo deciso di proporre il tema della Primavera.



Ingredienti (ad occhio, non sono stata li a pesare nulla)
Riso
Verdure (fagiolini, mais, pomodori, insalata, piselli e olive nere)
Wurstel
Prosciutto a fette
1 uovo
Formaggio a fette
olio

Per fare i maialini:
Ho preparato il riso facendolo cuocere per 15 minuti, ho unito il prosciutto tagliato a pezzetti, piselli, mais e wurstel (in pratica un’insalata di riso), per unire il tutto ho aggiunto un uovo e il pangrattato per creare la polpetta e poi l’ho passata in padella.


Per fare hello kitty:
ho preparato il riso facendolo cuocere 15 minuti, poi l’ho messo all’interno di un contenitore in plastica per dargli la forma rotonda pressando per bene, l’ho sformato, adagiato sul piatto e modellato come hello kitty.



Per guarnire ho usato diverse verdure per fare il prato, i fiori e il sole.

Share:

19 maggio 2011

{ La vita non è un film.. }

In questo periodo non sempre è andato tutto ok..il blog l'ho lasciato al suo delirio non aggiornandolo per mesi, la fortuna è pressapoco che sparita e meno male che avevo trovato un quadrifoglio!!!!
il lavoro.. eh.. magari.. lavoro.. una parola così facile da pronunciare però anche così irraggiungibile.. ricordate le signore da cui mi facevo il mazzo tanto 4 ore alla settimana per pulire loro casa (e che ovviamente, anche se ero intenta a pulire il pavimento, facevano entrare il loro bel cane a zampettare ovunque e poi ti chiedevano "Ah! ma era mica bagnato?!?"..macchè fa pure signò.. tanto ci pensa il buon Dio a te..don't worry..) bhè 2 delle 3 da cui andavo, in questi mesi mi han lasciata a casa.. lasciamo stare il lavoro in ufficio poi..
ho partecipato ad una sfida culinaria, la squadra di cui faccio parte è arrivata seconda, però indovinate chi ha ricevuto il voto peggiore in squadra.. che ve lo devo dire?!? ..oppure c'arrivate da sole?!? -.- ah..avete capito!!
ho mandato il curriculum per un lavoro, sono stata contattata immediatamente sono stata quasi scelta, e poi all'ultimo..tran!!! avete capito?!


Però qualcosa forse sta cambiando.. forse qualcosa sta girando.. sarà il businness nuovo.. sarà l'amore.. sarà.. ma oggi curiosando nei vostri blog ho scoperto di aver vinto 3 CANDY!!! ho ricevuto 3 premi da voi blogger.. ho conosciuto delle ragazze meravigliose.. ho comprato la mia pianta preferita all'Ikea.. mi hanno regalato una pianta carnivora che volevano buttare via..







Le regole per accettare questi tre premi sono:
*♥* ringraziare le persone che me li han donati, ovvero Annuccia, Ilenia e Francy GRAZIE MILLE!!!

*♥* raccontare 7 cose di me:
Amo guardare il reality "Top chef";
adoro passeggiare a piedi nudi sull'erba;
ultimamente, da qualche anno, amo prendere il sole;
non riesco a vedere le cose fuori posto, a casa mia tutto ha il suo posto, se è fuori anche solo di un centimetro lo vado a sistemare;
grazie al mio fidanzato adoro i Bull terrier (sarà il nostro cane);
adoro le canotte bianche;
quando uno dice "si ma però" lo correggo subito! (non lo sopporto!!)

*♥* premiare 15 blog
io vi premio tutti^-^ in particolare la mia squadra LE MONTERSINE!!!

*♥* avvisare i blogger che riceveranno il premio
Share:

16 maggio 2011

{ Shabby.. mo' ce provo pure io.. }

Mi son data allo shabby!! molte di voi adorano questo stile e ho voluto provare..

ho cercato diversi tutorial in giro per il web, per vedere se spiegavano nello stesso modo.. poi dopo esser andata un po' in confusione nel finale mi son detta..

"Umh.. qua non ci capisco più nulla.. meglio che chieda ad un'esperta nel settore.."

Rosa è stata molto gentile nel spiegarmi l'ultimo passo per shabbare un oggetto, la ringrazio molto di cuore!! lei è bravissima e il suo blog sprigiona shabby da ogni angolo, quindi non potevo fare altro che chiedere a lei!^-^

Grazie mille Rosa!!!!



Share:
© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig