7 settembre 2010

5 cose nella vita che non si RECUPERANO

Lunedì leggendo un post che la spassosissima Simona ha pubblicato nel suo blog, ho ripensato ad una storiella che avevo letto tempo fa girovagando su internet...

Una ragazza stava aspettando il suo volo in una sala d’attesa di un grande aeroporto.Siccome avrebbe dovuto aspettare per molto tempo, decise di comprare un libro per ammazzare il tempo. Comprò anche un pacchetto di biscotti.
Si sedette nella sala VIP per stare piu tranquilla.
Accanto a lei c’era la sedia con i biscotti e dall’altro lato un signore che stava leggendo il giornale.
Quando lei cominciò a prendere il primo biscotto, anche l’uomo ne prese uno.
Lei si sentì indignata ma non disse nulla e continuò a leggere il suo libro.
Tra sé pensò: ‘Ma tu guarda, se solo avessi un po più di coraggio gli avrei già dato un pugno…’
Così ogni volta che lei prendeva un biscotto, l’uomo accanto a lei, senza fare un minimo cenno ne prendeva uno anche lui.
Continuarono fino a che non rimase solo un biscotto e la donna pensò: ‘Ah, adesso voglio proprio vedere cosa mi dice quando saranno finiti tutti!!’
L’uomo prese l’ultimo biscotto e lo divise a metà!
‘Ah!, questo è troppo’, pensò e cominciò a sbuffare indignata.
Si prese le sue cose, il libro, la sua borsa e si incamminò verso l’uscita della sala d’attesa.
Quando si sentì un po’ meglio e la rabbia era passata, si sedette in una sedia lungo il corridoio per non attirare troppo l’attenzione ed evitare altri dispiaceri.
Chiuse il libro e aprì la borsa per infilarlo dentro quando nell’aprire la borsa vide che il pacchetto di biscotti era ancora tutto intero nel suo interno.
Sentì tanta vergogna e capì solo allora che il pacchetto di biscotti uguale al suo era di quell’uomo seduto accanto a lei che però aveva diviso i suoi biscotti con lei senza sentirsi indignato, nervoso o superiore, al contrario di lei che aveva sbuffato e addirittura si sentiva ferita nell’orgoglio.
MORALE:
Quante volte nella nostra vita mangeremo o avremo mangiato i biscotti di un altro senza saperlo?
Prima di arrivare ad una conclusione affrettata e prima di pensare male delle persone, GUARDA attentamente le cose, molto spesso non sono come sembrano!!!!
Esistono 5 cose nella vita che non si RECUPERANO:
Una pietra dopo averla lanciata.
Una parola dopo averla detta.
Un’opportunità dopo averla persa.
Il tempo dopo esser passato.
L’amore per chi non lotta.
Qualcuno una volta ha detto:
Lavora come se non avessi bisogno dei soldi.
Ama come se nessuno ti abbia mai fatto soffrire.
Balla come se nessuno ti stesse guardando.
Canta come se nessuno ti stesse sentendo.
Vivi come se il Paradiso fosse sulla Terra.

Share:

16 commenti

  1. Ciao Soribel!
    Allora, sono andata a riprendere l'ordine che avevo fatto a suo tempo: li avevo pagati
    55 sterline sul sito ufficiale Hunter.
    Ora però sono aumentati a 62.
    A presto,
    Fra

    RispondiElimina
  2. bellissima questa storiella!! ^_^Io forse avrei reagito come lei :)
    Ciao cara!!! un bacionee

    RispondiElimina
  3. Emozionante questo tuo post...

    RispondiElimina
  4. @fede
    ahahhahh e chi non lo avrebbe fatto???
    io sono talmente tanto gentile che farei come il signore..quando sono in attesa e magari mangiucchio qualcosa spesso chiedo se qualcuno ne vuole^_^

    @stefi
    grazie cara!^_^

    RispondiElimina
  5. Bellissima storia, ogni tanto è bello fermarsi a riflettere su così così...grazie!

    www.casadeimici.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Ciao, eh si, fa riflettere... ho pensato di incollarla e farmene il salvaschermo, così la rileggerò per un po' riflettendo. ciao, a presto!

    RispondiElimina
  7. ciao cara bellissimo post! una storiella molto utile per riflettere! complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
  8. @willow
    già ogni tanto bisogna farlo..

    @erica
    incolla incolla pure..non so nemmeno da dove arrivi..ricordo che era una catena^_^

    @puffin
    grazie:-) buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  9. Ciaoo soribel a parole sembra facile ma in pratica è facile soffrire.. sai come si dice?? ci si ricorda + facilmente delle cose che ci fanno star male che delle cose belle!!
    un bacio
    barbara

    RispondiElimina
  10. grazie per questa saggia lezione di vita!!un abbraccio... Maria

    RispondiElimina
  11. ma che bella questa storia!

    sei proprio sensibile...

    un abbraccio

    ps. condivido in pieno le 5 cose che non tornano più

    RispondiElimina
  12. @maria
    di nulla cara!!^_^

    @ross
    ciao cara!!!!!^_^
    eh..tutto vero, non tornano mai!!!:-)

    RispondiElimina
  13. bella. e molto di riflesso, dovrei farla leggere a chi so io .... ciao barbara

    RispondiElimina
  14. @barbara
    falla leggere!!su dai!!!^_^

    RispondiElimina

Ben arrivato nel mio blog, spero sia di tuo gradimento, se ti va lasciami un commento che sarò lieta di leggere ed a cui risponderò con piacere. Buona visita.

© LULLABY FOOD&PROPS | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig